Una ragazza di 23 anni è stata trovata senza vita nel letto all’interno di un’abitazione a Grumo Nevano, comune in provincia di Napoli. La vittima si chiamava Rosa Alfieri. La scoperta, poco dopo le 18, da parte dei carabinieri intervenuti in un appartamento di via Risorgimento. I militari della Compagnia di Giugliano in Campania stanno accertando le cause del decesso e per il momento non escludono nessuna pista.

Stando a quanto appreso, la giovane pare si trovasse nell’abitazione di un vicino che al momento risulta irreperibile: sarebbe fuggito subito dopo. Sul corpo, dopo una prima, sommaria, analisi, non sarebbero stati trovati segni di violenza. Circostanza questa che non porta a escludere la pista dell’omicidio che potrebbe essere avvenuto per strangolamento. Ma saranno gli accertamenti in corso in queste ore da parte dei carabinieri, della Scientifica e del medico legale a far luce sulla morte della giovane 23enne.

All’esterno del palazzo dove è avvenuta la tragedia sono presenti numerose persone. Oltre ai carabinieri c’è la polizia di Stato e la polizia municipale, oltre ai sanitari del 118 che hanno potuto solo constatare il decesso della ragazza.

 

Potresti leggere

Incidente sul lavoro, muore operaio di 55 anni nel Napoletano

Un operaio di 55 anni, impiegato di una azienda di San Gennaro…

Negoziati, nel weekend terzo round ma “in silenzio”. Kiev: “Non fateci diventare nuova Siria”

Terzo round di negoziati tra Russia e Ucraina in programma tra sabato…

Il ‘potere’ di Putin vacilla, nell’élite russa gruppo di persone contrarie allo zar: “Valutazione sulla sua rimozione”

Nell’élite russa si sta formando un gruppo di persone contrarie a Vladimir…