Una ragazza di 23 anni è stata trovata senza vita nel letto all’interno di un’abitazione a Grumo Nevano, comune in provincia di Napoli. La vittima si chiamava Rosa Alfieri. La scoperta, poco dopo le 18, da parte dei carabinieri intervenuti in un appartamento di via Risorgimento. I militari della Compagnia di Giugliano in Campania stanno accertando le cause del decesso e per il momento non escludono nessuna pista.

Stando a quanto appreso, la giovane pare si trovasse nell’abitazione di un vicino che al momento risulta irreperibile: sarebbe fuggito subito dopo. Sul corpo, dopo una prima, sommaria, analisi, non sarebbero stati trovati segni di violenza. Circostanza questa che non porta a escludere la pista dell’omicidio che potrebbe essere avvenuto per strangolamento. Ma saranno gli accertamenti in corso in queste ore da parte dei carabinieri, della Scientifica e del medico legale a far luce sulla morte della giovane 23enne.

All’esterno del palazzo dove è avvenuta la tragedia sono presenti numerose persone. Oltre ai carabinieri c’è la polizia di Stato e la polizia municipale, oltre ai sanitari del 118 che hanno potuto solo constatare il decesso della ragazza.

 

Potresti leggere

Don Patriciello sotto scorta, la camorra insiste: nuove minacce fuori chiesa

“Leggete attentamente questo cartello apparso stamattina davanti alla chiesa del parco Verde…

Cardiologo ucciso da paziente dopo lite: orrore in Sicilia

Va dal cardiologo armato di pistola e, dopo una accesa discussione, estrae l’arma, preme il grilletto…

Negoziati flop, Macron avverte: “Europa non entrerà in guerra con Putin”

L’Europa non entrerà in guerra direttamente con la Russia perché “una guerra…