Polina la bambina di 8 anni uccisa in uno scontro a fuoco insieme ai suoi genitori in un attacco russo, Kiev 28 febbraio 2022 TWITTER ++HO – NO SALES EDITORIAL USE ONLY++

Secondo i dati Onu i civili morti dall’invasione russa in Ucraina (24 febbraio) sarebbero stati a ieri (2 marzo ) 249, non duemila, come riportato da fonti di Kiev. Il portavoce dell’Onu Stephane Dujarric ha oggi drasticamente ridimensionato il bilancio delle vittime.

Oltre ai 249 civili uccisi, altre 553 persone sono rimaste ferite. Sarebbero almeno 17 i bambini e gli adolescenti morti in 8 giorni di conflitto. Le cifre sono state raccolte dall’Ufficio Onu per i Diritti Umani in Ucraina. “La gente parla di ‘nebbia della guerra’ (fog of war)”, ha commentato il portavoce a proposito della discrepanza: “Posso solo riportarvi i dati che i nostri colleghi sul posto ritengono di aver verificato e ricontrollato usando tutte le giuste fonti. Posso solo dare dati Onu, altri possono avere numeri diversi”.

Nell’esercito russo, così come confermato da Mosca, i soldati uccisi sono almeno 498. Un dato che non coincide con quello comunicato dall’Ucraina, secondo cui dall’inizio della guerra sarebbero 9mila i militari russi morti. Ignoto il dato sulle perdite tra le truppe ucraine. Dati, purtroppo, decisamente al ribasso.

Potresti leggere

Il successo del Festival di Sanremo, Amadeus protagonista supera se stesso: è boom di ascolti

Amadeus batte se stesso. La media di 10 milioni 911 mila spettatori,…

“Russi attaccano corridoio umanitario a Mariupol”, l’accusa della difesa ucraina

Le forze russe a Mariupol “hanno aperto il fuoco nella direzione del…

Ucraina: bombe su Kiev, a Sumy sotto controllo la perdita di ammoniaca da un impianto chimico, Odessa attaccata dal mare

Ennesima notte di bombardamenti russi sull’Ucraina, nel ventiseiesimo giorno della guerra scatenata…