Uccide l'ex compagna in strada

Una donna di 42 anni di origine serba è stata uccisa stamane a Vicenza a colpi di pistola dall’ex compagno. L’omicidio è avvenuto in strada. Il fatto, del quale si sta occupando la squadra mobile, è avvenuto nel quartiere Gogna, un’area della periferia di Vicenza, ai piedi dei colli. La donna aveva appena accompagnato a scuola i due figli e aveva ripreso l’auto per dirigersi in via Vigolo. Secondo una prima ricostruzione degli investigatori, l’ex marito (anche lui di origini serbe), con i quali la vittima forse aveva un appuntamento, ha iniziato a sparare mentre la donna era ancora dentro la vettura.

Uccide l’ex compagna in strada

Dai primi accertamenti è emerso che nei confronti dell’ex compagno era stata emessa nel 2019 un’ordinanza di divieto di avvicinamento alla donna. Il corpo della donna è stato trovato riverso sull’asfalto vicino alla vettura con cui era giunta sul posto. Alcuni residenti hanno riferito ai giornalisti di aver sentito sei spari. Gli investigatori stanno ricostruendo i movimenti della donna, che farebbe lavori domestici in alcune villette della zona.

La vittima

La vittima si chiamava Lidia Miljkovic. Il Questore Paolo Sartori ha chiesto l’intervento di elicotteri e dei reparti speciali, in quanto l’uomo allontanandosi avrebbe fatto esplodere due ordigni esplosivi. Intanto il titolare della ditta specializzata in catering per cui la vittima lavorava, la Food&co di Vicenza, ha rivelato che la Miljkovic era stata già picchiata in passato dall’ex. Ai giornalisti il titolare, Benedetto Mondello, ha detto che l’uomo “le aveva fracassato il cranio” causandole ferite gravi. La denuncia ai danni della donna sarebbe stata presentata dall’uomo per il presunto abbandono dei figli.

I precedenti

La donna – ha riferito Mondello – ha due figli, uno di 16 e l’altra di 13 anni. Quest’ultima era stata da lei accompagnata a scuola. Lidia Miljkovic si è quindi recata nel quartiere per il suo lavoro di domestica, che alternava nella ditta a quello di catering. “È stata in malattia per diverso tempo – ha proseguito – per percosse è stata anche ricoverata all’ospedale. Era dentro e fuori dal tribunale con denunce assurde. Una tragedia annunciata, come tutte le tragedie di questo genere. Gente pazza che va in giro tutto il giorno senza far niente“, ha concluso Mondello.

La nuova compagna

Il killer è stato trovato morto dentro un’automobile, ferma in una piazzola della Tangenziale Ovest di Vicenza. Sul posto si è recata la Polizia. All’interno dell’auto sarebbe stato visto un altro corpo che sarebbe di una donna. La vettura è stata sottoposta ad accertamenti da parte degli artificieri della Questura che hanno rotto i finestrini per ispezionare il contenuto dell’abitacolo. Da primi accertamenti la seconda vittima potrebbe essere l’attuale compagna del killer.

Potresti leggere

Uccide la moglie a coltellate, trovato morto il killer: aveva portato i figli dalla nonna

Una donna di 38 anni, Donatella Miccoli, è stata uccisa con una…

Covid: Speranza, al via quarta dose per over 60

“L’Ecdc e l’Ema hanno aperto alla somministrazione della quarta dose anche alle…

Tenta uccidere cugino per denaro, arrestato nel Napoletano

– Tentato omicidio volontario, porto e detenzione illegale di arma da fuoco,…