La notizia dell’unione civile tra Paola Turci e Francesca Pascale, che si terrà nella giornata di sabato a Montalcino, è diventata pubblica in poco tempo. Quello che per le due donne dovrebbe essere un momento di gioia è stato però rovinato da diversi commenti in rete degli haters.

A denunciare quanto accaduto è stata la cantante attraverso alcune storie pubblicate su Instagram questa notte. La Turci ha condiviso lo screen di un messaggio ricevuto da un profilo di una guest house piemontese: “Lesbicona che schifo!!”, recita lo squallido post, che la cantante ha mostrato, commentando: “Ignoranza, omofobia, cattiveria e infelicità in una sola frase”.

Il profilo della guest house da cui risulta partito commento è stato rapidamente sommerso da messaggi di condanna. Per fortuna, sul web si moltiplicano invece i messaggi di felicitazioni per la coppia, che avrebbe voluto tenere riservata la notizia dell’unione civile, mantenendo sull’evento la stessa privacy con cui finora ha protetto la relazione, rivelata nell’estate del 2020 dal settimanale ‘Oggi’ che pubblicò lo scatto di un bacio tra le due donne durante una vacanza in barca.

Nella notte Paola ha anche pubblicato un messaggio romantico, scrivendo alle 4 del mattino accanto ad una foto con il cielo stellato: “Quella felicità che non ti fa dormire“. Poi, la cantante ha ripostato i messaggi di auguri degli amici, come quello del critico musicale e conduttore radiofonico Luca De Gennaro che le ha scritto: “Che meraviglia che ti sposi, amica mia”.

Potresti leggere

I 70 anni di Francesco De Gregori, domani il grande traguardo di uno dei cantautori più importanti della musica italiana

Francesco de Gregori, il ‘principe’ dei cantautori italiani, compie domenica 70 anni…

Vasco Rossi accende i napoletani: “Cantate da Dio, domani onoriamo Maradona”

Nel 2015 ha ridato il via ai concerti nello stadio di Fuorigrotta.…

“Ebeti” a Ferragni e Fedez, Corona imputato per diffamazione: aveva offeso anche la figlia

Fabrizio Corona imputato per diffamazione per quanto affermato in un’intervista del 2020,…