invernale

Il comparto turistico invernale “soffre oggi alcuni miliardi di mancato fatturato e che rischia, a crisi epidemica finita, di non avere più la forza di rialzarsi. Per questo è necessario mettere in campo misure immediate e proporzionate per le imprese e per i lavoratori stagionali”.

Lo ribadiscono le Regioni, che di fronte all’annunciata ipotesi di un nuovo rinvio dell’apertura degli impianti di risalita, si dicono disponibili da subito nella collaborazione istituzionale per trovare una soluzione condivisa e immediata.

Potresti leggere

Concessioni balneari e smart working, via al decreto proroghe

Il Consiglio dei ministri che si è riunito questa mattina ha dato…

In Italia non c’è lavoro, aumenta la disoccupazione: il dramma dei giovani

A ottobre gli occupati diminuiscono lievemente rispetto a settembre (-0,1% pari a…

La guerra del Gas, Mosca chiude il Nord Stream: “Aumenteranno i costi”

La Russia “nel nostro caso ha ridotto del 15% i flussi normali”…