cronaca

Entro il 2030 la tratta ferroviaria della Salerno-Reggio Calabria sara’ tutta ad alta velocita’ e ad alta capacita’: è questo l’annuncio fatto dal ministro delle Infrastrutture e della Mobilita’ Sostenibili, Enrico Giovannini.

In un’intervista a Settestorie, andata in onda lunedi’ sera su Rai1. Giovannini ha spiegato che il Pnnr prevede la “conclusione entro il 2026 di alcune tratte, poi nel 2030 tutto, della Salerno-Reggio Calabria di alta velocita’ e alta capacita’”. ”

Vuol dire che una volta completata, da Roma si arrivera’ a Reggio Calabria nello stesso tempo che oggi ci vuole per andare da Roma a Torino”, ha spiegato, “e la stessa cosa per l’alta velocita’ da Torino fino a Venezia, dove c’e’ un tratto ancora scoperto, che e’ Vicenza-Padova. E quindi nei finanziamenti aggiuntivi, tra l’altro annunciati oggi dal Presidente del Consiglio, al di la’ dei soldi europei, del fondo complementare di 30 miliardi, ci sono altri 10 miliardi per completare quest’opera fondamentale”.

Il ministro ha sottolineato che “c’e’ un investimento dei fondi complessivi al sud del 40%, ma nel caso delle infrastrutture o delle attivita’ dei trasporti, siamo oltre il 50% quindi e’ un investimento nel Sud veramente molto forte”.

 

Seguici sulla nostra Pagina Facebook Il Rinascimento.

Potresti leggere

Colpo di pistola alla testa, Paolo non ce l’ha fatta: il 15enne ha perso la vita

15enne muore dopo un colpo di pistola alla testa. Il decesso presso l’ospedale di Caserta. Disposta l’autopsia

Referendum per la giustizia, domani si vota: le ragioni del ‘Si’ e quelle del ‘No’

Sono cinque i Referendum sulla giustizia sui quali sono chiamati gli elettori…

Putin riconosce il Donbass e avverte: “Ucraina colonia Usa, minaccia nostra”

L’Ucraina è “una colonia americana con un regime fantoccio” con i giudici che “sono controllati” dall’ambasciata Usa”. E…