Cinque persone sono state uccise e un’altra ferita in una sparatoria nella periferia di Toronto, nel Canada orientale. Lo rende noto la polizia.

Il sospetto killer sarebbe morto dopo uno scontro a fuoco con le forze dell’ordine, ha detto ai giornalisti il capo della polizia locale Jim MacSween aggiungendo che la sparatoria è avvenuta in un condominio.

La sparatoria ieri sera a Vaughan, cittadina a circa 30 chilometri a nord di Toronto. La persona ferita è stata trasportata in ospedale e non è in pericolo di vita. “Una volta arrivati, gli agenti si sono trovati di fronte a una scena orrenda in cui numerose persone erano decedute”, ha detto MacSween ai giornalisti.

La polizia sta indagando sul movente e sull’eventuale connessione tra le vittime e l’omicida, che avrebbe agito da solo. La sua identità non è stata resa nota. Le vittime sono state trovate in diversi appartamenti dell’edificio, ha precisato il capo della polizia locale aggiungendo che tutti i residenti sono stati evacuati immediatamente.

Il numero delle sparatorie di massa in Canada è di gran lunga inferiore a quello degli Stati Uniti, ma questi eventi hanno subito un’impennata negli ultimi tempi, tanto da spingere il Paese a vietare lo scorso ottobre la vendita di pistole. Nell’aprile 2020, un uomo armato travestito da poliziotto ha ucciso 22 persone nella provincia orientale della Nuova Scozia, la peggiore sparatoria di massa mai avvenuta nel Paese. Lo scorso settembre, un uomo ha ucciso 11 persone e ne ha accoltellate altre 18, soprattutto in una comunità indigena isolata nella provincia del Saskatchewan.

Potresti leggere

Addio Covid in Gran Bretagna, Johnson annulla restrizioni: “Presto positivi in giro”

Stop alle restrizioni anti-covid in Inghilterra. E’ quanto annuncia il premier Boris Johnson, parlando alla Camera…

E’ fuga dalla Russia, ‘esodo’ in Georgia: verso la chiusura dei confini

Gli arrivi di cittadini russi in Georgia sono raddoppiati a 10.000 al…

Cade dal terrazzo di casa: muore l’ambasciatrice Francesca Tardioli

E’ caduta giù dal terrazzo della sua abitazione, a Foligno, dove era…