Tanto spavento e una costola rotta per Massimo Ranieri, costretto al ricovero in ospedale dopo una rovinosa caduta dal palco del teatro Diana di Napoli mentre era impegnato nello spettacolo musicale ‘Sogno e (rpt, e) son desto’. A tradire il popolare cantante partenopeo, la voglia di ricongiungersi con il pubblico della platea dopo due anni di astinenza causa Covid. Il cantante di ‘Perdere l’amore’, infatti, tornava in città dopo due anni e venerdì sera – erano da poco passate le 22 – aveva appena intonato il terzo brano in scaletta (Vent’anni) quando – probabilmente accecato dalle luci sul palco – nel tentativo di scendere le scale e andare verso il pubblico è sprofondato nel vuoto come mostrano alcuni video girati dai presenti e che oggi girano in rete.

Tanta paura in sala per Ranieri che non ha mai perso coscienza e che per fortuna non ha sbattuto la testa, scaricando sulla schiena il peso dell’impatto. Lo showman, 71 anni, è stato subito soccorso da un’ambulanza del 118 che – tra gli applausi dei presenti – lo ha condotto all’ospedale Cardarelli dove è stato sottoposto agli accertamenti di rito e dove ha trascorso la notte. I medici gli hanno riscontrato la frattura della settima costola di destra. Alle persone del suo staff che lo hanno accompagnato, Ranieri ha manifestato il suo dispiacere per aver dovuto interrompere l’esibizione. Migliaia le manifestazioni di vicinanza pervenute sui social. Un vero e proprio bagno d’affetto. Ranieri – riferiscono fonti d’ospedale – ha trascorso una notte tranquilla. Nel tardo pomeriggio l’ok dei medici per le sue dimissioni arrivate poco dopo le 18.

Proseguirà la riabilitazione a casa sua. “Tanto spavento ma per fortuna non ha battuto la testa ed è sempre stato cosciente. Una costola rotta e un buono stato generale”, riferivano già ieri sera dal suo staff. Sensazioni positive confermate anche dai medici del Cardarelli che nel bollettino diramato in mattinata parlavano di “paziente sveglio e cosciente, stabile emodinamicamente, con respiro spontaneo valido. Gli esami effettuati hanno messo in evidenza la presenza di una frattura costale alla VII costa di destra, dolore discretamente controllato con antinfiammatori. Non sono evidenti al momento altri tipi di lesioni”. Gli incidenti sul palco non sono una novità per gli artisti. E’ andata bene, per fortuna, a Massimo Ranieri, ma la sua disavventura ha riportato alla memoria dei più attempati la tragedia che in circostanze analoghe colpì a soli 47 anni Mario Riva, popolare conduttore de Il Musichiere, programma cult dell’epoca. Il 20 agosto del 1960 il presentatore si trovava dietro le quinte del palco dell’Arena di Verona quando improvvisamente inciampò precipitando nel vuoto da un’altezza di circa tre metri e perdendo la vita a causa della gravità delle ferite riportate.

Potresti leggere

Festival di Sanremo 2022, intervista a Le Vibrazioni

Intervista a Le Vibrazioni. L’intervista al gruppo rock in occasione della loro partecipazione al Festival di Sanremo

Paura per Jeremy Renner, l’attore ferito mentre spala la neve: grave in ospedale

Jeremy Renner, due volte candidato al premio Oscar, è ricoverato in ospedale…

Will Smith bandito dagli Oscar e da ogni evento dell’Academy per i prossimi 10 anni

L’Academy Award mette al bando Will Smith: non potrà partecipare agli Oscar…