Nomina assessori delle dieci municipalità di Napoli

Il deputato Gianluca Cantalamessa rileva il ritardo anche di questa amministrazione comunale nel procedere alle nomine degli assessori nelle dieci municipalità napoletane. Sono ormai trascorsi quasi quattro mesi dall’insediamento del sindaco e dei Presidenti dei parlamentini cittadini ma il nodo nomine non è ancora sciolto.

Questo ritardo, dovuto a mancati e/o difficili accordi politici, prova ancora una volta la distanza della politica dal benessere della comunità. Le municipalità sono espressione del decentramento amministrativo e della moderna idea della PA vicina alla comunità di riferimento per attualizzare i principi di efficienza, rapidità, economicità e miglior contemperamento dei vari interessi.

Nomina assessori delle dieci municipalità di Napoli

E questa è l’occasione per rilanciare, al di là delle nomine, il tema della riforma della macchina amministrativa. Le Municipalità così come sono oggi strutturate sono un obbrobrio giuridico perchè i poteri degli amministratori dei parlamentini sono sezionati con quelli dell’amministrazione centrale favorendo il rimpallo di responsabilità tra un Ente ed un altro senza risolvere i problemi;

perchè gli atti deliberativi sono di indirizzo e non vincolanti e pertanto poco incisivi per la comunità; perchè i parlamentini sono privi di un proprio bilancio con relative entrate che consentirebbe una spesa dettata dalle esigenze del territorio di riferimento. L’auspicio e l’invito del deputato e’ che si apra presto un franco confronto con tutte le forze politiche cui si rivolge con questa nota per consentire alla città di ripartire e ridare fiducia ai cittadini sempre più lontani da una politica autoreferenziale.

Potresti leggere

Vertice Berlusconi-Salvini: “Pd e M5s comportamenti inspiegabili”

  “Il centrodestra di governo, riunito a Villa Grande, sta valutando l’attuale…

Mamme in piazza a Napoli contro Dad e scuole chiuse

Protesta a Napoli dei genitori della rete ‘ Fuori dagli schermi ‘…

Calenda dopo l’accordo: “Restano due leadership, no a partito unico”

“Nell’accordo si chiarisce che ci sono due leadership: Letta per la sinistra,…