“Quando abbiamo lavorato alla candidatura di Gaetano Manfredi a Sindaco di Napoli, ho scritto assieme a lui ed ai colleghi della coalizione il “Patto per Napoli”. Un accordo che, grazie alla nostra presenza al Governo, è diventato realtà”. Lo afferma il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli, sui social. “Un pezzo del programma per la Città è diventato norma ed ora è stato declinato in un impegno tra le Istituzioni di questo Paese, che il Presidente del Consiglio Mario Draghi ed il Sindaco Manfredi hanno firmato questa mattina. È stato possibile grazie al lavoro incessante di questi mesi, al forte coordinamento tra Palazzo Chigi, il Ministero dell’Economia e delle Finanze e la Città di Napoli. È un impegno preso con la Città che realizziamo. Alla base dell’Accordo – continua – ci sono 1 miliardo e 231 milioni di euro, in 20 anni, che contribuiscono in modo significativo al risanamento dei conti del Comune. Servono per liberare risorse fondamentali da impiegare per migliorare la qualità della vita dei cittadini. Napoli è una Città meravigliosa, la “capitale” del nostro Mezzogiorno. Una terra di cultura, eccellenze enogastronomiche, di artigianato, a cui, con questo “Patto”, assicuriamo la possibilità di tornare ad avere quel ruolo di guida che ha avuto nei secoli. Sono risorse che, come avviene per il PNRR, lo Stato erogherà a fronte del raggiungimento di obiettivi specifici. E che, utilizzate assieme a tutte le risorse stanziate in questi anni per le politiche sociali, gli asili nido, l’assistenza ad anziani e disabili, potranno rimettere al centro le persone e riaprire la Città al Mondo”.

Potresti leggere

Quirinale, il sogno Berlusconi. Forza Italia ci prova

“Se le cose continuano ad andare bene, si potrebbe rivedere la decisione…

Bonelli a Calenda: “Lo invito a prendere un tè, basta parlare via social”

Dopo il confronto ruvido a distanza con Carlo Calenda, “lo invito a…

Vertice centrodestra (di governo) prima dell’incontro con Draghi

Matteo Salvini, Antonio Tajani e Maurizio Lupi sono riuniti per fare il…