Botta e risposta tra Calenda e Letta. Il segretario del Partito Democratico spiega che un voto dato ad Azione o al Movimento 5 Stelle è un aiuto alla vittoria della Destra. “Il voto per le liste di Calenda e Conte sono oggettivamente un aiuto alla vittoria della destra. Uno vuol fare il governo con la Meloni, l’altro ha il sostegno di Trump, lo abbiamo ascoltato ieri”, queste le parole di Letta ai candidati durante un incontro via Zoom. Con l’attuale legge elettorale, “un più 4% a Calenda e Conte, tolto a noi, consentirebbe alla destra di superare il 70% di rappresentanza parlamentare, con lo stravolgimento della nostra democrazia. Un più 4% a noi oggi ci consentirebbe di tenere la destra sotto il 55% per riportare la partita nella contendibilità. Tutto questo per la questione dei collegi uninominali, dove si gioca la partita”, ha detto ancora Letta sottolineando che “ci sono 60 collegi contendibili”

Non è tardata ad arrivare la risposta di Calenda via Twitter: “Ma quindi ⁦Enrico Letta⁩ avete gia’ perso? Che modo di fare campagna elettorale assurdo. Bloccheremo noi la destra sul Senato al proporzionale. Ma non per fare una maggioranza con Fratoianni e i 5S, per andare avanti con Agenda Draghi e possibilmente con Draghi stesso” .

Potresti leggere

Draghi al Senato: “Non serve una fiducia di facciata ma un nuovo patto, siete pronti a garantirlo?”

“All’Italia non serve una fiducia di facciata, che svanisca davanti ai provvedimenti…

E’ morto Benedetto XVI, addio al papa emerito Ratzinger

E’ morto a 95 anni Joseph Ratzinger, il Papa emerito Benedetto XVI.…

Centro: Toti, inizio di un percorso ma non rifaremo la Dc

“È l’inizio di un percorso. Non si può pensare che persone che…