La Polonia espelle 45 diplomatici russi

La Polonia sta espellendo “45 spie russe che si fingono diplomatici“, ha annunciato il ministro dell’Interno polacco Mariusz Kaminski. “In modo assolutamente coerente e determinato, stiamo smantellando la rete dei servizi speciali russi nel nostro paese“, ha detto su Twitter.

La Polonia espelle 45 diplomatici russi

L’ambasciatore della Russia in Polonia, Sergei Andreev, parlando ai giornalisti mentre lasciava il ministero degli esteri polacco, ha confermato le espulsioni, dicendo che le persone coinvolte dovrebbero lasciare la Polonia entro cinque giorni.

La reazione del Cremlino

Ha detto che le accuse di spionaggio sono “infondate“, e ha annunciato che la Russia si riserva il diritto di prendere misure di ritorsione. Le relazioni diplomatiche tra Varsavia e Mosca non sono state interrotte, ha aggiunto il diplomatico: “Le ambasciate rimangono, gli ambasciatori rimangono“.

Potresti leggere

L’audio dei 13 soldati ucraini prima di morire: “Arrenderci? Nave russa vai a farti f…”

“Nave da guerra russa…. andate a farvi fottere“. Queste le ultime parole…

Ucraina, la Russia ha usato il ‘super missile’: distrutto deposito di armi e munizioni

La Russia afferma di aver utilizzato missili ipersonici in Ucraina. A riferirlo…

Erdogan a Putin: “Incontra Zelensky in Turchia”

Mentre è in corso il nuovo round di colloqui negoziali tra Ucraina…