“Il presidente russo Vladimir Putin dovrebbe essere giudicato in base alle sue azioni e non alle sue parole”, queste le parole di Boris Johnson dopo che la Russia ha annunciato di ridurre i combattimenti intorno a Kiev e Chernihiv

Il premier britannico a riguardo ha le idee ben precise:  “Non vogliamo vedere niente di meno che un completo ritiro delle forze russe dal territorio ucraino”.

Johnson ha poi avvertito che mentre la campagna russa continua a fallire Putin potrebbe infliggere ulteriori danni nel tentativo di “girare il coltello nella piaga”.

Potresti leggere

Speranza detta le regole: mascherina al lavoro e nuovo vaccino

“L’auspicio a livello internazionale e’ che in autunno potremo avere un vaccino…

Maestra strangolata dalla figlia, la telefonata alla polizia: “Si è tolta la vita”

Ha ucciso la mamma nella notte, strangolandola, probabilmente dopo l’ennesimo litigio, poi…

Si faceva pagare farmaci oncologici da malati terminali, medico di Bari condannato a 9 anni

Si faceva pagare farmaci oncologici, dando speranze ai malati terminali: condannato a…