Per ‘convincere’ la moglie a tornare con lui, stava addirittura bruciando le due case delle figlie. E’ un mese che un uomo di 67 anni non si rassegna all’idea della separazione. Una decisione evidentemente della moglie, stando a quanto accaduto ieri in tarda serata.

Siamo in via salita san raffaele, nel quartiere Materdei a Napoli. Un 67enne del posto, tanica di benzina al seguito, raggiungere i due appartamenti dove vivono le due figlie. Immagina che la moglie sia con loro e per convincerla a tornare insieme cosparge le due porte d’ingresso, che si trovano una accanto all’altra, di liquido infiammabile. Non fa in tempo a dar fuoco all’abitazione perché le due figlie, ritenendo che le sue intenzioni non fossero delle migliori, avevano allertato già il 112.

Il 67enne è finito in manette, sottoposto dai Carabinieri del nucleo radiomobile di Napoli e della stazione stella a fermo di indiziato di delitto del pubblico ministero per atti persecutori e tentato incendio. E’ ora in carcere in attesa dell’udienza di convalida.

Potresti leggere

Diana morta a un anno e mezzo di stenti, rigettato accesso consulente difesa in carcere per Alessia Pifferi

E’ stata rigettata la richiesta di accesso in carcere del professor Pietro…

“Nonno drogato col caffè e derubato”, la denuncia dei familiari sul lungomare di Napoli

E’ durato tutto pochi minuti. Il tempo di un caffè, poi il buio e il…

Giovane docente si dà fuoco davanti alla Caserma dei carabinieri: muore dopo giorni di agonia

E’ deceduto all’ospedale Cardarelli di Napoli il docente di 33 anni che…