Russia fuori dallo Swift

Il Presidente del Consiglio Mario Draghiha telefonato oggi al Presidente dell’Ucraina, Volodimir Zelensky, per esprimere a lui e al popolo ucraino la solidarietà e vicinanza dell’Italia di fronte all’attacco della Federazione Russa.

Il Presidente Zelensky ha confermato il chiarimento totale del malinteso di comunicazioni avvenuto ieri e ha ringraziato il Presidente Draghi per il suo sostegno e per la forte vicinanza e amicizia tra i due popoli“.

Russia fuori dallo Swift

Draghi ha ribadito a Zelenskyche l’Italia appoggia e appoggerà in pieno la linea dell’Unione Europea sulle sanzioni alla Russia, incluse quelle nell’ambito Swift“, riferisce Palazzo Chigi.

Draghi ha aggiunto che l’Italiafornirà all’Ucraina assistenza per difendersi“, riferisce Palazzo Chigi. “I due presidenti hanno concordato di restare in stretto contatto nell’immediato futuro“, si spiega.

Russia fuori dallo Swift: la risposta di Zelensky

Questo è l’inizio di una nuova pagina nella storia dei nostri Stati, Ucraina e Italia. Il presidente del Consiglio Mario Draghi in una conversazione telefonica ha sostenuto l’uscita della Russia da Swift, la fornitura di assistenza alla difesa. L’Ucraina deve entrare a far parte dell’Ue“. Lo scrive su twitter il presidente ucraino Zelensky.

Potresti leggere

L’avanzata russa su Kiev e pioggia di bombe sul resto dell’Ucraina, Scholz-Macron a Putin: “Subito la tregua”

Nuova telefonata sulla situazione in Ucraina tra il cancelliere tedesco Olaf Scholz,…

Ucraina, alta tensione Usa-Russia: Washington invia armi pesanti e Mosca avvia esercitazioni nucleari

Gli Usa forniranno all’Ucraina sistemi missilistici “più avanzati” per colpire “obiettivi strategici”,…

Kiev sotto assedio, continuano i negoziati. I premier di Polonia, Repubblica Ceca e Slovenia da Zelensky: “L’Ue ci dia più armi”

Kiev, sotto l’assedio dei russi che avanzano, imporrà da questa sera un…