“Alle ore 12 del 6 marzo 2022 dall’inizio dell’invasione della Federazione Russa in Ucraina sono morti 38 bambini, 71 feriti“. Lo scrive Lyudmyla Denysova, l’incaricato per i diritti umani nel Parlamento dell’Ucraina sul canale telegram. I dati sono in aggiornamento in quanto è impossibile ricevere i dati da Mariupol (regione di Donetsk) e IRPIN (Regione di Kyiv).

Secondo l’Onu, in Ucraina sono almeno 364 i civili rimasti uccisi e 759 quelli feriti dal 24 febbraio, dall’inizio dell’offensiva militare russa. Queste le vittime civili registrate dal 24 febbraio fino al 5 marzo dall’Ufficio dell’Alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani anche se si teme che il bilancio delle vittime possa essere molto più grave.

Tra i 364 civili rimasti uccisi si contano almeno 42 donne, otto ragazzi, quattro ragazze e 13 bambini. Il bilancio di ieri parlava di 351 civili uccisi e 707 feriti.

Potresti leggere

Governo: Meloni, fiera cento giorni ma guardo a cinque anni

“Sono fiera di passare questa mattinata a presentare questo progetto, nel giorno…

Governo, Salvini fa tremare il governo: “No a invio nuove armi”

Spero non ci sia bisogno di votare  nessun nuovo invio di armi,…

Ucraina accusa: a Kherson 600 persone nelle ‘camere delle torure’

Circa seicento persone sono state portate nelle “camere delle torture” nella regione…