“Mi sono confrontato con l’Autorità delegata alla sicurezza della Repubblica Franco Gabrielli” sul rapporto dell’ intelligence Usa che riferisce di finanziamenti della Russia a partiti di Paesi esteri “ed al momento non esistono notizie che ci sia l’Italia” tra i Paesi coinvolti.

Così il presidente del Copasir Adolfo Urso ad ‘Agorà’ su Rai 3.

“Mi sono doverosamente confrontato – ha spiegato Urso – con il sottosegretario Gabrielli perché è il Governo ad avere eventualmente notizie attraverso i canali ufficiali che riguardano anche i rapporti tra le nostre agenzie d’intelligence e ci è stato detto che in questi dossier non ci sono notizie che riguardano l’Italia”.

“Io qui a Washington – ha proseguito il senatore, che si trova negli Usa – avrò altri incontri, tra l’altro con il presidente della Commissione intelligence del Senato ed ai miei interlocutori chiederò notizie in merito”. Peraltro, ha aggiunto, “è evidente che l’ingerenza straniera esiste e che Russia e Cina tentano di delegittimare in vari modi le nostre democrazie e noi dovremo contrastarle”. “Ho concordato – ha infine informato – con Gabrielli di fare comunque una riunione con il Copasir, penso per venerdì e vedremo se ci saranno ulteriori notizie”.

Potresti leggere

Il governo trema sulle spese militari

No alla crisi di governo, ma il presidente del consiglio tenga conto…

Cibi, i prezzi schizzano: tsunami in arrivo

Dal gas ai barattoli, dal gasolio alle etichette, è in arrivo uno…

Ucraina, bombe russe sugli ospedali: il bersaglio indicato da una croce rossa

Due ospedali sono stati distrutti dai bombardamenti russi a Severodonetsk e Rubizhne…