Edoardo Cosenza

Sarebbe davvero difficile fare peggio della precedente amministrazione. Allo stesso tempo appare una missione impossibile quella di far funzionare una città in deficit e che necessita di risorgere dalle proprie macerie. Diventerebbe poi un miracolo se questa città è Napoli. Eppure è tale il compito che sta cercando di portare a termine la neo Giunta guidata dal Sindaco Gaetano Manfredi.

Edoardo Cosenza

Il primo cittadino del capoluogo campano ha stravinto le elezioni presentandosi al timone di un insieme di liste tra le quali spiccavano quelle del Partito Democratico e del Movimento 5 Stelle. L’ex Rettore dell’Università Federico II e Ministro dell’Università ha dovuto segnare una via di discontinuità con l’era targata De Magistris: stop alle chiacchiere e alla propaganda urlata, fine dell’isolamento politico e spazio ai fatti, alla serietà e alla competenza.

Per quanto riguarda quest’ultima è bastato dare uno sguardo ai nomi scelti per la squadra che sta affiancando Manfredi. E tra i suoi assessori è doveroso citare quello alla Mobilità, Infrastrutture e Protezione civile con tante altre deleghe: Edoardo Cosenza. Ingegnere di prestigio e accademico di alto profilo, quest’ultimo ha dovuto immediatamente operarsi su due temi di fondamentale importanza: il trasporto pubblico e la riapertura della Galleria Vittoria.

Edoardo Cosenza: la competenza al servizio della città

E se la seconda ha aperto i battenti nei tempi stabiliti, dopo mesi durante i quali la città di Napoli è stata paralizzata dal traffico, sul primo punto già si stanno vedendo alcuni effetti positivi. Innanzitutto una quadra all’interno dell‘Anm, l’Azienda Napoletana Mobilità. In particolare sulla organizzazione e sulla flotta di bus a disposizione da mettere in funzione. Ma lo step più delicato e decisivo è quello relativo alla metropolitana.

Presto aprirà la linea 6 e nel giro di due anni l’intera tratta. Nel frattempo arriveranno nuovi treni ed è già operativo un nuovo deposito per i convogli. Dalla mobilità parte la sfida per una Napoli protagonista tra le metropoli europee con un servizio pubblico dignitoso al servizio dei cittadini. E con l’Assessore Cosenza questo può essere davvero possibile.

Potresti leggere

Renzi attacca la sinistra sul Qatargate

“Sentire dire a Bruxelles che ‘sono gli italiani’ mi fa arrabbiare nero.…

Calenda lancia Renzi: “E’ il migliore ma decida se fare politica o business”

“Io gli voglio bene agli amici Italia Viva, avete mandato via Conte,…

L’Anpi insiste: “Invio armi un errore, il 25 aprile no a bandiere Nato”

“Assistiamo ad un riarmo generalizzato come avvenne prima della prima e della…