Terrore nella movida napoletana. Un ragazzo è stato accoltellato da due minori nel tentativo di difendere la fidanzata per strada.

I Carabinieri della Compagnia di Bagnoli hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare dell’I.P.M. emessa dal GIP presso il Tribunale per i minorenni di Napoli, su richiesta della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Napoli, nei confronti di due 17enni gravemente indiziati di tentato omicidio e rapina aggravata in concorso.

L’attività investigativa, condotta dai Carabinieri della Compagnia di Bagnoli e coordinata dalla Procura minorile partenopea, ha consentito di acquisire gravi indizi di colpevolezza nei confronti degli indagati in ordine a quanto accaduto lo scorso 2 ottobre, quando presso il pronto soccorso dell’ospedale San Paolo era giunto un 18enne in compagnia di una 19enne. Il ragazzo presentava ferite da punta e taglio al torace. Dalle indagini effettuate si è collegato l’evento ad un’aggressione avvenuta poco prima all’interno di un noto locale della movida di Coroglio dove la vittima avrebbe tentato di proteggere la propria fidanzata aggredita dai due indagati.

La 19enne, infatti, era intervenuta in difesa di una sua amica importunata da uno dei due aggressori. I due minorenni, al culmine della lite, avrebbero accoltellato due volte il giovane e si sarebbero impossessati degli occhiali da vista e della collana d’oro della vittima, prima di dileguarsi.

Potresti leggere

Simulavano vaccinazione Covid per 150 euro: arrestati infermiere e operatore sanitario

Inoculavano vaccini falsi in cambio di denaro in un hub vaccinale di…

Paziente muore in casa, ambulanza bloccata da strada chiusa: “Indicazioni sbagliate a 118”

La sua ‘sfortuna’ è quella di essere stato colto da un malore…

Genova, Vincenzo Spera investito e ucciso da una moto: addio al presidente di Assomusica

Il presidente di Assomusica e fondatore della Duemilagrandi eventi Vincenzo Spera è…