Condannato Navalny

L’oppositore russo Navalny è stato condannato a 9 anni di prigione. Lo fa sapere il tribunale. Il presidente russo Vladimir “Putin ha paura della verità“, ha detto Navalny subito dopo la condanna da parte di un tribunale russo. Il leader dell’opposizione russa era accusato di appropriazione indebita e anche di oltraggio alla Corte.

Condannato Navalny

Vadim Kobzev e Olga Mikhailova, gli avvocati dell’oppositore russo Alexei Navalny, sono stati rilasciati poco dopo essere stati fermati dalla polizia mentre parlavano con i giornalisti fuori dalla Corte dove il loro assistito aveva subito una nuova condanna a nove anni di reclusione. “Hanno liberato Olga Mikhailova e me – ha detto Kobzev, citato dai media russi – e sono stati così gentili che ci hanno anche riaccompagnato fino a dove erano parcheggiate la nostra macchina“.

Gli avvocati

La nuova condanna inflitta dalla giustizia di Mosca a Navalny è frutto di “accuse fabbricate“. Lo ha dichiarato un portavoce del premier britannico Boris Johnson ai giornalisti a Downing Street. “I nostri pensieri sono per Aleksei Navalny e la sua famiglia, mentre egli continua a mostrare un incredibile coraggio nell’opporsi al regime” del Cremlino, ha detto il portavoce. Le imputazioni di truffa e oltraggio alla corte di cui Navalny è stato riconosciuto colpevole oggi sono solo “altre accuse fabbricate che Putin usa contro chi cerca di chiamarlo a rispondere dei suoi atti“.

Le reazioni

Gli Stati Uniti chiedono il rilascio immediato Alexei Navalny. Lo ha detto il portavoce del dipartimento di Stato americano, Ned Price, condannando con forza la nuova sentenza a nove anni di prigione. L’Unione europeacondanna fermamente” la nuova condanna inflitta “per motivi politici” a Navalny.

Potresti leggere

Sparatoria nell’università del Michigan, tre morti e cinque feriti: killer in fuga

Doppia sparatoria nell’Università statale del Michigan, negli Stati Uniti, lunedì. Il bilancio…

Francia, dopo le disposizioni di Macron scoppia la protesta: centinaia di manifestanti in strada a Parigi

Alcune centinaia di manifestanti al grido di “Libertà! Liberta!” hanno marciato mercoledì…

Aborto in bilico negli Usa, la Corte Suprema pronta ad abolire la legge del 1973

La Corte suprema intende votare per annullare la legge del 1973 che…