Ciro Grillo

Si aggrava la posizione di alcuni dei quattro giovani indagati per lo stupro di gruppo su una ragazza italo-norvegese nella villa di Beppe Grillo in Costa Smeralda. Come apprende l’Adnkronos, la Procura di Tempio Pausania, che indaga per violenza sessuale di gruppo, sta ridefinendo in queste ore i capi di imputazione per alcuni degli indagati.

In particolare, viene modificato il secondo capo di imputazione, che riguarda una serie di foto e di frame in cui si vedono a tratti due, a tratti tre ragazzi, con i genitali scoperti appoggiati sul capo dormiente della seconda ragazza, R.M, l’amica di S.J. In alcune foto, sfocate, non si vede il volto dei giovani coinvolti. E nei recenti interrogatori che si sono tenuti, in gran segreto, negli uffici della piccola procura della Gallura, i ragazzi hanno dato la propria versione dei fatti. Uno di loro, Francesco Corsiglia, si è smarcato dicendo che stava dormendo e per dimostrarlo al pm ha detto: “Io non ci sono in nessuna delle foto”.

 

Seguici sulla nostra Pagina Facebook Il Rinascimento.

Potresti leggere

Giovane operaio muore schiacciato da una piastra di fusione, aveva 31 anni

Settembre inizia all’insegna dell’ennesima morte sul lavoro. Un operaio di 31 anni…

Ferisce gravemente con la spada la compagna: “Scusate, sono confuso”

Ha ridotto in gravi condizioni la moglie ferendola con un colpo di…

Uccide il genero e fucilate e ferisce gravemente il nipote 18enne, famiglia nel sangue in provincia di Crotone

Uccide il genero e colpisce il nipote a Crotone. Ha usato un fucile a pallettoni. Il precedente agguato e il maltrattamento della moglie