Catello Maresca muove un primo passo verso la candidatura a sindaco di Napoli. L’ex pm anticamorra, oggi sostituto procuratore generale in Corte di Appello a Napoli, ha presentato la richiesta di aspettativa al Consiglio superiore della magistratura. Richiesta che è stata formalmente sottoposta al procuratore generale di Napoli Luigi Riello che ha provveduto a trasmetterla al Csm.

Maresca, che scenderebbe in campo con una serie di liste civiche, è il nome che ha unito il centrodestra con Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia pronti ad appoggiarlo anche senza simboli. Dopo la richiesta di aspettativa, l’ufficializzazione della sua candidatura potrebbe arrivare già nei prossimi giorni.

Maresca dovrà vedersela con il nome che verrà scelto dalla coalizione Pd-M5S, già in difficoltà per il passo indietro dell’ex Ministro e Rettore Gaetano Manfredi, con l’ex sindaco partenopeo e governatore campano Antonio Bassolino, con Alessandra Clemente (delfina di de Magistris) e, infine, con Sergio D’Angelo. Il centrodestra nelle ultime due tornate elettorali è sempre arrivato al ballottaggio a dispetto di Pd e Movimento 5 Stelle

Potresti leggere

M5s, Spadadora e il rischio scissione nel M5S

“Ho grande stima” di Conte “gli riconosco grandi capacità: si è ritrovato…

Addio a Guglielmo Epifani, politica e mondo sindacale in lutto

E’ morto a 71 anni Guglielmo Epifani, parlamentare eletto con Liberi e Uguali nonché ex…

Zingaretti tentenna: ipotesi sindaco di Roma

“Io gia’ mi occupo tutti giorni della mia citta’, sono presidente del…