I cinque carri armati italiani sottoposti a controlli della Polstrada di Napoli erano diretti nell’area di addestramento tedesca di Grafenwoehr, e non in Ucraina. I blindati, sottoposti ai controlli al casello di Mercato San Severino (Salerno), sull’autostrada Salerno-Caserta, erano trasportati da mezzi non in regola.

Un controllo di routine su trattori e rimorchi nella notte tra domenica e lunedì dai quali sono emerse diverse anomalie, prima tra tutte la mancanza di carta di circolazione e della revisione periodica dei veicoli. Non solo: uno dei conducenti non aveva l’autorizzazione per la guida di mezzi di trasporti eccezionali.

I mezzi che trasportavano i carrarmati sono stati sequestrati. Tre dei cinque Pzh 2000 (Panzerhaubitze 2000), tra i più moderni della categoria, hanno fatto ritorno alla base di Persano, località del comune di Serre.

 

Potresti leggere

Aggredisce agenti e muore stroncato da infarto: il dramma di un detenuto con problemi psichiatrici

Un detenuto di 50 anni, affetto da problemi psichiatrici, è morto stroncato da un infarto dopo aver aggredito…

Pasqua da incubo in Alto Adige, 14 persone cadono nel lago di Braies: grave un bimbo di 4 mesi

In due giorni 14 persone sono cadute nelle acque gelide del lago…

Compri cocaina e paghi col Pos, il servizio del pusher arrestato ai clienti

Spacciava cocaina e consentiva ai suoi clienti di pagare anche con il Pos, “adeguandosi” alle…