Dramma in un parco acquatico di Battipaglia (Salerno) dove in mattinata un ragazzino di 12 anni è morto. Le cause del decesso sono ancora in corso di accertamento.

Secondo una prima ricostruzione, il 12enne – originario di Pompei – si era da poco lanciato da uno scivolo. Arrivato in acqua, è riuscito ad uscire dalla piscina ma poi la situazione è precipitata. Nonostante i tentativi di rianimarlo da parte dei sanitari del 118, per lui non c’è stato nulla da fare.

Il decesso, secondo gli investigatori, potrebbe essere stato provocato da un malore o da un colpo subito mentre percorreva lo scivolo. Accertamenti in corso da parte del medico legale.

Le indagini sono affidate agli agenti del commissariato di Battipaglia, che stanno svolgendo tutti gli accertamenti del caso. I genitori del bambino e i presenti saranno ascoltati dalla polizia per raccogliere indizi utili all’indagine.

Potresti leggere

Fine vita, Elena fatta morire in Svizzera. Cappato: “Domani mi auto denuncio”

“Sono sempre stata convinta che ogni persona debba decidere sulla propria vita…

Provincia di Napoli, dopo le bombe scatta Alto Impatto

Gli agenti del Commissariato di Frattamaggiore e i finanzieri del Comando Provinciale…

I funerali di Elena, l’arcivescovo: “No al tormento eterno per la madre”

“Ho letto su un muro della città una frase che chiedeva riposo…