I poliziotti della squadra mobile di NAPOLI e del commissariato di Scampia hanno eseguito un fermo di indiziato di delitto, emesso dalla Direzione Distrettuale Antimafia di NAPOLI, nei confronti di sette uomini, tutti ritenuti gravemente indiziati di estorsione e tentata estorsione ai danni di un’attività commerciale. L’indagine, coordinata dalla Dda, ha consentito di accertare le richieste estorsive ai titolari di un negozio di abbigliamento della zona di Chiaiano, dallo scorso settembre ad oggi. In particolare, le condotte estorsive sarebbero consistite nell’impossessarsi di merce senza il pagamento di corrispettivo in denaro, in continue richieste di aperture di credito e nell’imposizione dei gadget natalizi e in ultimo nella richiesta di pagamento della quota di 1.500 euro quale corrispettivo delle tre rate annuali (Natale, Pasqua e ferragosto) dovute ai clan.

Potresti leggere

Orrore a Napoli, segue ragazza fin dentro l’ascensore e cerca di violentarla

Era diventato l’incubo delle ragazze della zona. Le puntava, le seguiva e…

Orrore a Pompei, Grazia Severino morta a 24 anni: ferite di forbici e caviglie rotte, ipotesi suicidio

Si è parlato prima di un delitto a sfondo sessuale, poi nella…

Tragedia del Mattarone, chiesto il rinvio a giudizio per il nonno del piccolo Eitan

La Procura di Pavia ha chiesto il rinvio a giudizio di Shmuel…