bambino annega in amre

Un bimbo è morto annegato a Torre del Greco, comune in provincia di Napoli, nella serata di domenica 2 gennaio. Sono tutt’ora in corso le indagini dei carabinieri, coordinati dal magistrato di turno della Procura locale, per chiarire l’esatta dinamica.

Da una prima ricostruzione sembrerebbe che il piccolo fosse in compagnia della madre, quando sarebbe finito in mare. Inutile i soccorsi di alcuni passanti, il corpicino del piccolo è stato riportato a riva già privo di vita.

La madre del piccolo è stata immediatamente portata in caserma dove è stata ascoltata dai carabinieri. Alcuni testimoni presenti avrebbero raccontato che la donna avrebbe tentato di togliersi la vita, lanciando in mare prima il bambino, una tesi che però resta tutt’ora da confermare.

Intanto la salma del piccolo è stata sequestrata, sarà effettuata l’autopsia che accerterà le cause del decesso, avvenuto per annegamento. La Procura di Torre Annunziata ha deciso di apporre i sigilli anche alla porzione di spiaggia dove il cadavere del piccolo è stato ritrovato.

Potresti leggere

Lavorare 60 ore a settimana per 280 euro al mese, la denuncia di una 22enne: “Siete voi che non ci date la possibilità”

Sfruttamento per sei giorni alla settimana in cambio di una paga di…

Gentiloni, possibili a giorni nuove sanzioni Ue Russia

  “Ci stiamo lavorando, penso che nei prossimi giorni non sia impossibile…

Aumentano i contagi in Italia, Boccia tuona: “Obbligo vaccinale e lockdown mirati sarebbero stati meglio”

Con l’aumento dei contagi in Italia, anche a causa del dilagare della…