Italia in zona gialla

 

Non sarà un lockdown proclamato, ma a metà luglio, quando la fiammata estiva di omicron dovrebbe aver raggiunto il suo acme, una bella fetta d’Italia rischia di essere di nuovo in lockdown.Perché in isolamento domiciliare si potrebbero ritrovare 2-3 milioni di italiani se non di più”. Lo afferma l’infettivologo genovese Matteo Bassetti direttore della clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova. “Sommati a quelli in ferie – prosegue Bassetti – rischiano di mandare in tilt servizi essenziali, come quelli finalizzati alla sicurezza, i trasporti, la protezione civile già sotto stress, la stessa sanità, dove in media tra luglio e agosto metà del personale se ne va in vacanza, mettendo fuori uso un letto su tre. Per non parlare del settore turistico, della ristorazione, ecc. Perché tutto questo? Perché se sei positivo devi stare isolato a casa per legge dai 7 ai 10 giorni. Una regola che va cambiata”.

Potresti leggere

Pd: via libera alle liste. E’ rivolta

Volevo ricandidare tutti gli uscenti ma era impossibile, quattro anni fa il…

Guerra in Ucraina, Zelensky: “Questo è genocidio”. Dall’Onu: “Almeno 64 i civili morti dall’inizio del conflitto”

Si conclude un’altra notte di guerra in Ucraina, una notte difficile fatta…

New York, spari nella metro a Brooklyn: urla e panico. “Almeno 13 feriti”

Diversi spari sono stati esplosi nella mattinata locale di oggi in una…