Abusa di una giovane all’interno di un’ambulanza. Un paramedico volontario di 36 anni di Bari è stato posto agli arresti domiciliari con l’accusa di aver abusato sessualmente di una studentessa universitaria all’interno di una ambulanza.

La ragazza era salita sul mezzo di soccorso dopo essersi sentita male a seguito di una sbronza ad una festa. Anziché essere soccorsa, però, la giovane sarebbe stata sedata e violentata per due ore.

I fatti risalgono alla notte tra il 31 ottobre e il 1 novembre scorsi. Al termine delle indagini il Gip ha disposto la misura cautelare per l’uomo.

Potresti leggere

Ragazzino di 12 anni muore a scuola: dramma nel Napoletano

Dramma questa mattina presso l’Istituto Comprensivo Statale Mercogliano-Guadagni di Cimitile, comune di…

Gruppo Wagner, l’esercito privato di Putin per rovesciare i governi nemici

Sono definiti sabotatori dal governo ucraino che da giorni è impegnato a dargli la caccia oltre…

Napoli, donna salvata dallo stupro in pieno centro

Hanno salvato la donna dallo stupro, chiamando i carabinieri, ma in preda…