Abusa di una giovane all’interno di un’ambulanza. Un paramedico volontario di 36 anni di Bari è stato posto agli arresti domiciliari con l’accusa di aver abusato sessualmente di una studentessa universitaria all’interno di una ambulanza.

La ragazza era salita sul mezzo di soccorso dopo essersi sentita male a seguito di una sbronza ad una festa. Anziché essere soccorsa, però, la giovane sarebbe stata sedata e violentata per due ore.

I fatti risalgono alla notte tra il 31 ottobre e il 1 novembre scorsi. Al termine delle indagini il Gip ha disposto la misura cautelare per l’uomo.

Potresti leggere

Scontro tra tir in autostrada, un morto e un disperso

Due tir si sono scontrati lungo l’ A21 Torino-Piacenza-Brescia all’altezza del casello…

La picchia e lei sviene nella vasca da bagno: i figli chiamano i carabinieri

L’ultimo colpo sferrato dal compagno violento l’ha fatta svenire e lui, per…

Lo Stato Teocratico Antartico di San Giorgio, la colossale truffa a centinaia di italiani

Tassazione al 5%, titoli nobiliari e terreni venduti a prezzi convenienti nel fantomatico Stato Teocratico Antartico di…