Abusa di una giovane all’interno di un’ambulanza. Un paramedico volontario di 36 anni di Bari è stato posto agli arresti domiciliari con l’accusa di aver abusato sessualmente di una studentessa universitaria all’interno di una ambulanza.

La ragazza era salita sul mezzo di soccorso dopo essersi sentita male a seguito di una sbronza ad una festa. Anziché essere soccorsa, però, la giovane sarebbe stata sedata e violentata per due ore.

I fatti risalgono alla notte tra il 31 ottobre e il 1 novembre scorsi. Al termine delle indagini il Gip ha disposto la misura cautelare per l’uomo.

Potresti leggere

Aborto, Roccella, non ho volontà o potere di cambiare la legge 194

Giorgia Meloni ha ripetuto fino alla nausea che non vuole cambiare la…

Violento nubifragio nel Comasco, fiumi di fango invadono le strade: “Acqua dappertutto”

Maltempo si abbatte sull’Italia. Un violento nubifragio ha colpito nella notte il…

Distrutta famiglia in incidente, scontro tra due auto in autostrada: muoiono padre, madre e figlio 15enne

Dramma d’inizio estate, distrutta intera famiglia. E’ di tre morti e tre…