Abusa di una giovane all’interno di un’ambulanza. Un paramedico volontario di 36 anni di Bari è stato posto agli arresti domiciliari con l’accusa di aver abusato sessualmente di una studentessa universitaria all’interno di una ambulanza.

La ragazza era salita sul mezzo di soccorso dopo essersi sentita male a seguito di una sbronza ad una festa. Anziché essere soccorsa, però, la giovane sarebbe stata sedata e violentata per due ore.

I fatti risalgono alla notte tra il 31 ottobre e il 1 novembre scorsi. Al termine delle indagini il Gip ha disposto la misura cautelare per l’uomo.

Potresti leggere

Follia nel Napoletano, ragazzini di 12 e 13 anni accoltellano assieme al padre amante della madre

Accoltellato dal marito e dai figli della sua amante. Due ragazzini di…

Papa Francesco: “Pregate per Benedetto XVI è molto malato”

“Vorrei chiedere a tutti voi preghiere per il Papa emerito Benedetto, che…

Uccisi sul Lago di Garda, arresto per uno dei tedeschi che era alla guida: “Risposta efficace”

Colpo di scena nelle indagini per l’incidente sul Lago di Garda in…