Quattro persone risultano al momento disperse a Casamicciola, sull’isola di Ischia, dopo la frana di questa mattina. Si tratta di una famiglia composta da marito, moglie e un neonato e di una 25enne che si trovavano in due abitazioni travolte dal fango lungo via Celario. Lo rendono noto i Carabinieri. ANSA

Allerta meteo arancione su Napoli, e soprattutto, Ischia, e torna la preoccupazione soprattutto per la zona rossa presente nel comune di Casamicciola dove, dopo lo sgombero non forzato, una ventina di persone continuano a risiedere nelle abitazioni considerate a rischio.

Nel giorno dei funerali della giovane famiglia isolana (Maurizio Scotto Di Minico, 32 anni, della moglie Giovanna Mazzella, 30 anni, e del piccolo GiovanGiuseppe, di appena 21 giorni), tra le 12 vittime della frana che ha devastato Casamicciola lo scorso 26 novembre, ecco arrivare una nuova allerta meteo di livello arancione da parte della Protezione civile.

ALLERTA ARANCIONE – Allerta di 24 ore attiva dalle dalle 23.59 di oggi, venerdì 9 dicembre, fino alle 23:59 di domani, sabato 10 dicembre, e valida per le zone 1 e 3 (Napoli, Isole, Area Vesuviana, Piana Campana; Costiera Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini). Sul resto della Campania, la stessa Protezione civile regionale ha emanato una allerta di colore giallo.

Previste precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, localmente di forte intensità. I temporali potranno dare luogo a un rischio idrogeologico, anche diffuso, con possibili frane, instabilità di versante, colate rapide di fango o detriti, caduta massi, allagamenti, esondazioni, innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, scorrimento superficiale delle acque piovane nelle strade e coinvolgimento delle aree urbane depresse. La Protezione civile richiama i sindaci a prestare la “massima attenzione, soprattutto sulle aree gia’ colpite dal maltempo dei giorni scorsi. Si ricorda di attivare i centri operativi comunali, di attuare tutte le norme previste dai rispettivi piani comunali di Protezione civile e di adottare le dovute misure di mitigazione del rischio e messa in sicurezza del territorio e di tutela dei cittadini anche in considerazione delle precipitazioni dei giorni scorsi e della saturazione dei suoli”.

ZONA ROSSA ABITATA – A Casamicciola, “una parte di cittadini si e’ voluta poi sistemare autonomamente, un’altra parte immaginiamo che sia rientrata in appartamento”. A dirlo all’agenzia Agi è il commissario prefettizio del Comune, Simonetta Calcaterra, aggiungendo che, “per questo motivo, sia la polizia municipale che le forze dell’ordine stanno monitorando nelle strade interessate dalla zona rossa quali siano i nuclei familiari rientrati. Abbiamo verificato che dovrebbero essere circa una ventina. Pertanto, in queste ore, di nuovo sia la polizia municipale che le forze dell’ordine si sono recate presso questi indirizzi che sono a noi noti per cercare di persuadere queste persone a spostarsi presso le strutture alberghiere”.

A breve saranno diffusi avvisi per le strade della zona rossa con tre auto con megafono. Il commissario Calcaterra ha voluto sottolineare che l’invito ad evacuare stavolta è più deciso e pressante, che è rivolto ai cittadini per tutelarne la sicurezza e non è facoltativo; pare infatti che siano ancora diverse le persone intenzionate a non lasciare le proprie abitazioni anche in questa occasione.

RISCHIO FRANE A CASAMICCIOLA – “Le abbondanti piogge previste a partire dalla mezzanotte sull’isola di Ischia potrebbero provocare nuove frane nella zona di Casamicciola”. Lo ha detto Italo Giulivo, capo della Protezione civile della Campania, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta per illustrare i provvedimenti presi alla luce della nuova allerta meteo. “Piogge come quelle previste, se si verificheranno in modo concentrato, potrebbero provocare nuovi effetti al suolo”, ha spiegato, e dunque “innescare ulteriori frane determinando una situazione di pericolosità”. Per questo “l’invito della protezione civile regionale è quello di allontanarsi dalle abitazioni che dalle analisi sono state classificate come rosse e andare negli alberghi”, ha concluso Giulivo.

Potresti leggere

Manovra, via la norma sul tetto dei 60 euro per il pagamento con Pos: le misure

Si è lavorato tutta la notte perla votazione sugli emendamenti alla manovra…

Picchia la moglie e il primogenito davanti al figlio piccolo

I carabinieri della stazione di Cimitile hanno arrestato per maltrattamenti un 47enne…

Coronavirus, 5.741 contagi e 164 morti: ricoveri in calo costante

Nelle ultime 24 ore i nuovi casi di coronavirus sono 5.741 a fronte di 251.037 tamponi processati, circa…