E’ il giorno dell’incontro tra il segretario generale dell’Onu Antonio Guterres e il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov a Mosca: “cessate il fuoco il prima possibile”, la richiesta di Guterres. La Russia paventa il rischio “reale” di una terza guerra mondiale, una minaccia che secondo Kiev mostra che la Russia sta capendo che perderà nel conflitto.

Intanto Pechino afferma che la Cina non sta cercando il terzo conflitto mondiale e lancia un appello per un accordo di pace. Due missili da crociera lanciati dall’esercito russo hanno volato a bassa quota questa mattina sopra la centrale nucleare di Zaporizhzhia a Energodar, nell’Ucraina sud-orientale. Diversi attacchi sulla Transnistria. Le autorità dell’autoproclamato governo hanno quindi deciso di alzare le misure di sicurezza alzando l’allerta ‘terrorismo’ al livello ‘rosso’.

“Siamo interessati a trovare i modi per creare le condizioni di un cessate il fuoco in Ucraina il prima possibile, dobbiamo fare tutto ciò che è possibile” per questo obiettivo. Lo ha detto il segretario generale dell’Onu Antonio Guterres incontrando il ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov a Mosca. Guteress più tardi sarà ricevuto al Cremlino da Vladimir Putin.

Potresti leggere

Elezioni in Francia, è testa a testa Macron-Le Pen: il Presidente verso il bis

Macron verso la rielezione in Francia. Almeno secondo quattro sondaggi d’opinione condotti…

Bollette e tasse, ecco le priorità del governo Meloni

– Intervistato da Avvenire, il ministro delle Imprese e del Made in…

Carfagna sceglie Calenda

– E’ stata una lunga e sofferta riflessione. Ma Mara Carfagna ha…