C’è un altro aspetto della guerra in Ucraina che preoccupa non poco, a riferirlo è l’OMS.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha avvertito oggi che gli attacchi ad ospedali, ambulanze e altre strutture sanitarie ucraine sono aumentati “rapidamente” negli ultimi giorni e le forniture mediche vitali stanno finendo.

L’Oms ha confermato che almeno nove persone sono morte in 16 attacchi a strutture sanitarie dall’inizio dell’invasione russa, secondo quanto riportato da Reuters, sebbene non si sia espressa sui responsabili.

Il direttore regionale dell’Europa Hans Kluge ha affermato che l’agenzia sta lavorando per ottenere urgentemente forniture mediche in Ucraina. Diversi i farmaci che iniziano a scarseggiare, tra le scorte in esaurimento ci sono ossigeno, insulina, attrezzature chirurgiche ed emoderivati.

Potresti leggere

Fermano auto per un controllo, due agenti uccisi in Germania: “Ci stanno sparando addosso”

Due agenti di polizia tedeschi sono stati uccisi oggi durante un controllo…

Cade dal terrazzo di casa: muore l’ambasciatrice Francesca Tardioli

E’ caduta giù dal terrazzo della sua abitazione, a Foligno, dove era…

Negoziati Ucraina-Russia al confine bielorusso: “Non credo troveremo soluzione”

Nel corso di una conferenza stampa, il presidente ucraino Zelensky ha annunciato…