C’è un altro aspetto della guerra in Ucraina che preoccupa non poco, a riferirlo è l’OMS.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha avvertito oggi che gli attacchi ad ospedali, ambulanze e altre strutture sanitarie ucraine sono aumentati “rapidamente” negli ultimi giorni e le forniture mediche vitali stanno finendo.

L’Oms ha confermato che almeno nove persone sono morte in 16 attacchi a strutture sanitarie dall’inizio dell’invasione russa, secondo quanto riportato da Reuters, sebbene non si sia espressa sui responsabili.

Il direttore regionale dell’Europa Hans Kluge ha affermato che l’agenzia sta lavorando per ottenere urgentemente forniture mediche in Ucraina. Diversi i farmaci che iniziano a scarseggiare, tra le scorte in esaurimento ci sono ossigeno, insulina, attrezzature chirurgiche ed emoderivati.

Potresti leggere

Crolla cavalcavia della metropolitana, 15 morti e oltre 70 feriti: dramma in Messico

Cade cavalcavia della metropolitana con il treno in corsa, tragedia in Messico. Sono 15…

Incontro a distanza, Macron rifiuta il tampone: il presidente francese non voleva lasciare il dna al governo russo

Putin e Macron. L’incontro in occasione per le attività diplomatiche per distendere il clima teso in Ucraina

Guerra in Ucraina, l’annuncio di Draghi: “Russia fuori dallo Swift”

Russia fuori dallo Swift. Il premier ha parlato con il presidente Zelensky ribadendo l’appoggio e il sostegno dell’Italia all’Ucraina