E’ stata uccisa con un colpo di pistola nella sua abitazione il giorno della Festa della Donna, a San Leonardo di Cutro, nel Crotonese.

Svolta nelle indagini sull’omicidio di Vincenza Ribecco, 60 anni, trovata morta nella sua abitazione intorno alle 18.
Nelle primissime ore di stamattina, i carabinieri della sezione operativa del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Crotone, insieme a quelli del nucleo investigativo del comando provinciale e della stazione di Cutro, hanno fermato il marito, 69 anni, con l’accusa di omicidio volontario premeditato e porto abusivo di arma.

Le indagini sono state condotte con la collaborazione dei militari dell’Arma di Cadelbosco di Sopra e Suzzara.

Prima l’appuntamento, poi la furia omicida. Vincenza Ribecco e Diletto avevano concordato un incontro per parlare di alcune questioni legate alla loro separazione, avvenuta circa un anno fa. La donna ha aperto la prota al suo assassino, non sono infatti stati trovati segni di infrazione.

Particolare che aveva portato i carabinieri a dedurre che nell’abitazione non si fosse introdotto alcun estraneo e che ad uccidere Vincenza Ribecco fosse stata una persona che la donna conosceva e che aveva fatto entrare in casa senza prevedere le sue intenzioni.

Potresti leggere

Messina Denaro, arrestati il medico Tumbarello e Bonafede: “Oltre 130 ricette false per il boss”

Nuova svolta nelle indagini che hanno portato alla cattura, dopo 30 anni…

Sangue in discoteca a Napoli, tre giovani massacrati di botte dopo litigio

Sabato sera di sangue nella zona della movida estiva di Napoli. Intorno…

Livorno, bimbo di tre anni cade in piscina e annega davanti ai nonni

Un bambino di 3 anni è morto per annegamento nella piscina della…