Intervistato dal giornale tedesco Die Zeit, il presidente ucraino Zelensky ha sottolineato “che la minaccia della guerra nucleare credo sia un bluff. Una cosa è essere un assassino, altra cosa è essere un suicida. Si minaccia con le armi nucleari solo quando il resto non funziona”.

Secondo Zelensky  “anche la Polonia è a rischio” perché “Putin vuole disintegrare l’Europa, esattamente come l’Ucraina”. “Ascoltate quello che dicono i propagandisti russi. Stanno persino predicando nelle chiese sulla conquista di altri Stati. Moldavia, Georgia, gli Stati baltici. Sono sicuro che anche la Polonia sia minacciata. In realtà, l’intero continente è in pericolo finché la Russia è in grado di attaccare un altro Paese” ha ribadito Zelensky.

Appello finale all’Occidente: “Dal momento che non intende creare una no-fly zone sull’Ucraina, potrebbe darci gli aerei da combattimento ed i sistemi di difesa aerea con cui potremmo mettere in sicurezza i nostri cieli“. Poi ha ribadito: “Io sto con la mia gente chi pensava che potessi uscire dal Paese mi ha giudicato male. Sono a Kiev. Non è un segreto. I quaranta milioni di cittadini ucraini lo sanno”.

Potresti leggere

La richiesta di Trump a Putin: “Diffondi le informazioni sul figlio di Biden”

Donald Trump ha invitato il presidente russo Vladimir Putin, coinvolto nella guerra…

Mosca, ‘Usa dietro 30 laboratori ucraini armi biologiche

Mosca torna ad accusare gli Stati Uniti di sviluppare armi proibite in…

L’addio di Mara Carfagna

Mara Carfagna, ministra per il Sud, lascia Forza Italia, dopo quasi vent’anni…