Un raid aereo russo ha distrutto un ospedale pediatrico di Mariupol. Il bombardamento è avvenuto alle 15.30 circa mentre ancora si stavano cercando di evacuare i civili attraverso il corridoio umanitario. Molte donne e bambini presenti in ospedale sono stati feriti e uccisi, secondo il consiglio comunale di Mariupol, ma non vi è ancora un bilancio delle vittime.  In seguito sono stati accertati diversi feriti, almeno 17, incluse donne partorienti, ma il bilancio rischia di aumentare.

Durissime le parole dal presidente Volodymyr Zelensky su Twitter: “Mariupol. Attacco diretto delle truppe russe all’ospedale di maternità. Persone e bambini sono sotto le macerie. Bambini sotto le macerie. Che atrocità! Per quanto ancora il mondo sarà complice ignorando il terrore? Chiudete i cieli adesso! Fermate le uccisioni! Avete il potere di farlo ma sembra che stiate perdendo l’umanità”.

“Almeno 1.170 persone sono state uccise e 47 sono state sepolte in una fossa comune oggi“, ha detto Serhyi Orlov, il sindaco aggiunto della città portuale di Mariupol. “Le persone sono senza acqua, senza riscaldamento, senza elettricità, senza gas”, ha detto ancora Orlov. “Le persone fanno sciogliere la neve per bere”. L’Alto Commissario delle Nazioni unite per i diritti umani, nel suo ultimo aggiornamento di mercoledì sulle vittime del conflitto tra Russia e Ucraina, ha dichiarato che 516 civili sono morti e 908 sono stati feriti.

Le Nazioni Unite stanno seguendo le notizie “scioccanti” del bombardamento di un ospedale a Mariupol, in Ucraina. Lo ha dichiarato il portavoce dell’Onu, Stephane Dujarric, citato dalla Cnn. “Gli ospedali, gli operatori sanitari, le ambulanze – nessuno di questi dovrebbe mai essere un bersaglio”, ha precisato.

Potresti leggere

Discussione per il traffico finisce nel sangue, 27enne accoltellato e colpito alla testa a Napoli

Lite per una viabilità finisce nel sangue a Napoli. Un giovane di…

Giorgia Meloni all’attacco: “Tornare il prima possibile al voto, serve Governo coeso”

Giorgia Meloni in un’intervista al Sole 24 ore chiede che si arrivi…

Scontro tra due auto e un mezzo pesante sul tratto lucano dell’A2: muoiono due persone, ferite quattro

Ancora sangue sulle nostre strade. E’ tragico il bilancio di un incidente…