“Non ho ancora sentito Salvini, vedremo. Ripeto a noi interessa incontrare e costruire cose importanti per Napoli, chiunque voglia partecipare a questa ricostruzione della citta’ lo ascolteremo e verificheremo”. Lo ha detto Catello Maresca, candidato sindaco a Napoli, a margine di un incontro con la comunita’ srilankese. “Noi stiamo dimostrando giorno dopo giorno – ha aggiunto – una diversita’ del modello politico che abbiamo in testa e che stiamo riempiendo di contenuti, persone e di programmi. Il modello e’ un po’ inverso rispetto a quello che tende a imporre un candidato dall’alto, a individuare chi deve essere il rappresentante della gente.

Noi lo facciamo scegliere alla gente, percio’ facciamo gli incontri. Allora la gente sceglie se ci vuole indicare come rappresentante e con questo mandato noi andiamo a interloquire anche con i partiti politici che vorranno appoggiarci”. “Alla gente – ha detto Maresca – non interessa parlare di riformisti o destra, la gente ci rappresenta delle esigenze, non sa nemmeno loro se sono di destra o di sinistra, e onestamente non interessa neanche a me. Io penso che l’opzione politica debba riuscire a superare questi steccati tradizionali. I partiti del centrodestra? Ognuno fa quello che ritiene. Ho visto Coraggio Italia, il nuovo partito che stato ufficializzato con Carelli che ha provenienze del M5s e io conosco per amici comuni e ha espresso una disponibilita’ al dialogo sul progetto Napoli”.

Potresti leggere

Napoli, ecco la LETTERA di Manfredi sul ritiro

Ecco la Lettera di Gaetano Manfredi sull’ipotesi di una sua candidatura a…

Governo pronto a preparare il decreto per le riaperture, via green pass: “Riacquisire una serie di libertà”

Il Governo è a lavoro per il nuovo decreto sulle riaperture. Sembrerebbe…

Laboccetta: Poli Bortone, scivolone senza… Paragone

Adriana Poli Bortone ha schierato il suo movimento a sostegno di Paragone.…