Coppia trovata morta nella loro casa di Spinea, in provincia di Venezia. L’uomo e la donna sono stati uccisi a coltellate nel loro appartamento in via Leopardi.

La scoperta dei cadaveri è stata fatta dai Carabinieri, allertati da una figlia della donna che dal pomeriggio non riusciva a contattare la madre.

Inizialmente si era pensato a un caso di omicidio-suicidio, ma in nottata si è fatta avanti la pista del duplice omicidio. I Carabinieri stanno infatti cercando una terza persona, che in qualche modo risulterebbe coinvolta nel fatto.

Sono proseguite nel corso della notte le ricerche dell’uomo che ieri sera, poco dopo le 21, ha ucciso un uomo e una donna in una casa di via Leopardi 9 a Spinea (Venezia). L’assassino, che a quanto si è appreso dovrebbe essere l’ex marito della donna, è scappato in automobile subito dopo il delitto ed’ stato ritrovato senza vita questo lunedì mattina in un capannone nel Veneziano. Si sarebbe tolto la vita.

Non si esclude che alla base dell’omicidio ci sia l’incapacità di accettare la nuova relazione della coniuge. Nel frattempo, la Scientifica ha setacciato la villetta dove si è consumata la tragedia, alla ricerca di indizi utili per delineare i contorni di una vicenda ancora tutta da chiarire. I militari dell’Arma hanno esteso le verifiche anche in un paio di abitazioni limitrofe: è probabile, infatti, che le vittime abbiano cercato di trovare riparo presso i vicini prima di essere assassinate.

Le vittime sono entrambe di origine albanese. Sul luogo della tragedia gli investigatori avrebbero rinvenuto un’arma da fuoco e un coltello. I due conviventi presenterebbero ferite mortali di arma da taglio. L’intervento degli uomini dell’Arma nella casa è avvenuto intorno alle ore 22 di domenica.

Potresti leggere

Mani della ‘ndrangheta sul litorale al sud di Roma: 65 persone nel mirino della dda, anche 2 carabinieri

I Carabinieri del Comando provinciale di Roma, su disposizione della Dda capitolina,…

Muore dopo essersi ustionato con il barbecue, il padre: “Voglio giustizia, mio figlio è entrato in ospedale su sue gambe”

“Voglio giustizia ma soprattutto capire come mai mio figlio e’ entrato in…