E’ in vicolo San Vito (ex via Cv31), in pieno centro a Campobello di Mazara, il covo dove si sarebbe nascosto il super latitante Matteo Messina Denaro negli ultimi periodi. La casa è stata perquisita stanotte.

Alle operazioni ha preso parte il procuratore aggiunto di Palermo Paolo Guido e ora è presidiata dai carabinieri. Alle 8,30 di questa mattia al covo sono arrivati gli uomini del Reparto investigazioni scientifiche di Messina che stanno passando al setaccio l’abitazione. Sul posto anche il capitano dei carabinieri della compagnia di Mazara del Vallo Domenico Testa. Messina Denaro viveva in una casa che negli ultimi mesi, dopo il trasferimento dei proprietari, è rimasta disabitata.

All’interno del covo non sono state trovate armi ma profumi e abiti griffati del boss che amava il lusso e che quando e’ stato arrestato portava un orologio da 35 mila euro.

Potresti leggere

“Il vero colpevole è fuori”, e il Pm chiede l’ergastolo: attesa la sentenza per il caso Willy-fratelli Bianchi

I fratelli Bianchi hanno dato “sfogo al loro impulso violento, approcciandosi alla…

Governo, Salvini vede il voto anticipato

“Io prendo per buone la parole del presidente del Consiglio che ha…

Coronavirus, 3.455 contagi e 140 morti: ricoveri in calo

Sono 3.455 i nuovi positivi al coronavirus nelle ultime 24 ore in…