Due trapper, Jordan e Traffik, sono stati arrestati dai militari della stazione di Bernareggio (Monza e Brianza) per aver rapinato un operaio 41enne nigeriano della sua bicicletta e dello zaino, armati di coltello e al grido di “vogliamo ammazzarti perché sei nero” alla stazione di Carnate.

Jordan, brianzolo di 25 anni è noto alla cronaca nazionale per la sua insofferenza nei confronti delle forze dell’ordine e noti personaggi televisivi. L’altro, Traffik, 26enne romano, ha precedenti per rapina e altri reati. Sono stati arrestati per rapina aggravata dall’uso di armi e dalla discriminazione razziale.

Potresti leggere

Prestanome e speculazione edilizia con metodo mafioso, sequestrati beni per 15 milioni di euro a imprenditore

La Direzione Investigativa Antimafia ha eseguito un decreto di confisca emesso dal…

Suicida dopo servizio Iene, la replica della trasmissione: “Andiamo avanti”

Per il programma televisivo di Mediaset e per la Iena Matteo Viviani nessun passo…

Mal tempo e danni, l’allarme della Coldiretti: “54mila alberi pericolanti nelle varie città italiane”

I cambiamenti climatici, con il moltiplicarsi di eventi estremi, si abbattono su…