Titolare di un bar ucciso a colpi di pistola all’interno del suo locale. E’ quanto accaduto in serata a Barletta dove ignoti hanno fatto irruzione al Morrison’s revolution, in via Rionero al quartiere Borgovilla, uccidendo, in circostanze ancora da chiarire, Giuseppe Tupputi, 43enne che lascia la moglie (con la quale gestiva l’attività) e due figlie, di cui una di appena due mesi.

Inutili i tentativi di soccorso dei sanitari del 118 che quando sono arrivati nel bar hanno soltanto potuto constatare il decesso dell’uomo, raggiunto da almeno uno dei tre proiettili esplosi. Le indagini sono affidate alla polizia che non esclude nessuna pista anche se quella in questo momento battuta porterebbe all’ipotesi di una rapina finita nel sangue, forse in seguito al tentativo di reazione di Tupputi.

E’ caccia ai responsabili di quanto accaduto. Non è chiaro se ad entrare in azione sia stata una solo persona. Saranno le immagini delle telecamere di videosoveglianza presenti nella zona ad aiutare gli investigatori così come possibili testimonianze di persone presenti al momento della tragedia.

Potresti leggere

Insulti e botte dopo il gay pride, denunciati due giovani a Napoli

Insulti e botte a due ventenni che hanno partecipato al gay pride…

Roma, c’è un vittima del freddo: uomo di 52 anni trovato morto in strada

Ancora una vittima del freddo in Italia. Il cadavere di un uomo…

Bimbo morto a Sharm, dubbi sulla morte. Indagini in corso, sentiti i genitori

Potrebbe non essere stata un’intossicazione alimentare a uccidere Andrea Mirabile, il bimbo…