Un soldato dell’esercito ucraino e’ stato ucciso da un colpo d’artiglieria nell’est del Paese, durante uno scambio di fuoco con le milizie filorusse della autoproclamate repubbliche del Donbass, questo è quanto afferma lo stato maggiore interforze di Kiev. “In conseguenza dell’attacco, un soldato ucraino ha riportato ferite fatali da una scheggia”, queste le parole della nota.

A partire dalle dieci di questa mattina, nella regione della Federazione russa di Rostov, è stato introdotto lo stato d’emergenza “a causa del crescente flusso di profughi” provenienti dalle regioni indipendentiste di Luhansk e Donetsk. Questo è l’aggiornamento  reso noto dal governatore, Vasily Golubev, dopo aver incontrato il ministro per le Emergenze facente funzione, Aleksandr Chupriyan. Nella giornata di venerdì i ‘presidenti’ delle due regioni, autoproclamate Repubbliche popolari nel 2014, hanno chiesto ai civili di lasciare le loro case e di passare il confine.

Intanto il presidente russo Vladimir Putin avrà domani un colloquio telefonico con il suo omologo francese Emmanuel Macron per parlare della situazione Ucraina. Lo rivela l’addetto stampa del leader russo Dmitry Peskov a Ria Novosti.

 

Potresti leggere

Guerra in Ucraina, sale a 143 bilancio bambini morti. Croce Rossa non riesce a raggiungere Mariupol

Sale a 143 il bilancio dei bambini uccisi in Ucraina dall’inizio dell’invasione…

Domenica di sangue a Messina, ucciso un 31enne e ferito un 35enne: si cerca un sospettato

Sparatoria nella serata di domenica a Messina. Giovanni Portogallo, 31enne originario del…

Papà no vax muore di Covid, inutili i tentativi della famiglia: “Tanto guarisco”

Era un no vax convinto. E quando ha contratto il Covid ha rifiutato…