Ancora una morte bianca in Italia. Questa mattina, poco prima delle 10, un operaio e’ caduto da una impalcatura su via Merulana 177 a Roma e ha perso la vita. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno provveduto alla verifica del ponteggio interessato dall’incidente.

Operaio di 52 anni muore a Roma

La vittima è un 52enne italiano. Inutili i soccorsi, quando gli operatori del 118 sono giunti sul posto, non hanno potuto far altro che constatare il decesso. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco, sono intervenuti i poliziotti del commissariato Esquilino. Indagini in corso sull’incidente, bisognerà verificare se nel cantiere siano state rispettate le norme di sicurezza.

Anche l’assessora al lavoro di Roma Capitale, Claudia Pratelli, si è recata sul luogo dell’incidente: “Ancora un incidente mortale sul lavoro in un cantiere della nostra città. Un elenco di vittime inaccettabile sul quale non ci possiamo rassegnare – ha detto – Le indagini diranno con più esattezza cosa è accaduto, ma i numeri degli incidenti sono vertiginosamente in aumento e questo è un dato che collegato alla ripresa del settore edilizio, ci deve chiamare ad azioni concrete e rapide per garantire che le ditte mettano in campo tutte le misure di sicurezza necessarie a tutela dei lavoratori. Dobbiamo fare presto e bene. Alla famiglia dell’operaio coinvolto esprimo il mio più profondo cordoglio e quello di Roma Capitale”.

La nota dei sindacati

In una nota congiunta Cgil di Roma e del Lazio, Cisl di Roma Capitale Rieti e Uil del Lazio, hanno commentato quanto avvenuto questa mattina: “Ennesimo incidente mortale questa mattina a Roma. Ennesima tragedia che si porta via un operaio edile di circa 50 anni, dopo una caduta da un’impalcatura. L’incidente e’ avvenuto in via Merulana, all’interno del cortile privato di un convento. Presumibilmente gli operai stavano montando il punteggio per lavorare sulle facciate. Dai primi accertamenti, il cantiere sembrerebbe presentare alcune criticita’. Sara’ dunque fondamentale che vengano indagate al piu’ presto le responsabilita’ e il rispetto delle norme sulla salute e la sicurezza. Sale cosi’ quasi a 50 il numero delle vittime sul lavoro a Roma e provincia – continua la nota dei sindacati -. a questo punto possiamo dire senza tema di smentita che la Capitale detiene il record italiano per le morti sul lavoro, la maggior parte dovute a cadute dalle impalcature nel settore dell’edilizia”.

Potresti leggere

Ragazzino di 12 anni in ospedale a Napoli con chiave infilzata in testa, aggredito da coetaneo

Un bambino di 12 anni e’ stato aggredito giovedi’ scorso a Napoli,…

Draghi al Rione Sanità: pizza e proteste

Proteste contro il premier Mario Draghi da parte di un gruppo di…

Ucraina, i prigionieri dell’acciaieria di Azovstal saranno processati: l’annuncio

Le forze russe – intanto – stanno sminando l’acciaieria Azovstal a Mariupol,…