“Rimaniamo l’unico Paese o uno dei pochi con l’obbligo della mascherina a scuola. Il ministro della Salute afferma che e’ la scienza che decide ma mi spiace contraddirlo”. E’ duro l’infettivologo genovese Matteo Bassetti in un post su Facebook.

L’intervento arriva dopo le affermazioni fatte dal ministro della Salute Roberto Speranza nella giornata di lunedì a Genova, dove ha detto che sulle mascherine a scuola decideva non la politica ma la scienza.

“Perche’ l’Italia e’ il Paese piu’ conservatore e retrogrado sull’obbligo della mascherina – si domanda Bassetti – Francamente non lo so. Gli altri Paesi non la usano piu’ a scuola, a teatro, al cinema, sugli aerei. E da noi invece si continua imperterriti. Non ci sono dati certi sul ruolo che le mascherine hanno avuto nel ridurre la trasmissione del contagio nelle scuole – conclude Bassetti -. Vaccinazioni, finestre aperte, lavaggio delle mani, distanziamenti e molti altri fattori potrebbero aver svolto un ruolo anche piu’ importante. Quindi non c’e’ alcuna evidenza scientifica“.

Potresti leggere

Vacanza da incubo, italiano torna dalla Spagna ed è positivo al covid, all’Hiv e al vaiolo

Un catanese di 36 anni, dopo una vacanza a Madrid, è risultato…

Giovane mamma paralizzata e in coma dà alla luce figlioletto: il miracolo a Bari

Una giovane di 23 anni ha dato alla luce il suo bambino nonostante fosse paralizzata,…

Vaccini, in Usa la Fda ha dato l’ok all’uso del Pfizer sui giovani dai 12 ai 15 anni

La Food and Drug Administration americana (Fda) ha dato il via libera…