intervistaarossanafratello

a cura de Le Furlan Communication

Rosanna Fratello, icona della musica italiana sin dagli anni ’70, è oggi una nonna felice del piccolo Alessandro Edoardo, ma non ha mai abbandonato il suo amore per la musica. Infatti ha festeggiato due anni fa i cinquant’anni dal suo debutto al Festival di Sanremo ed ha celebrato questo anniversario di carriera musicale con il singolo: “non si pesa in grammi l’anima” , un brano che rispecchia la vita di una donna che ha vissuto molte esperienze sia positive che negative e che deve continuare affrontare la vita con forza e coraggio nonostante le avversità , perché la vita vale la pena essere sempre vissuta. In questa intervista ci parla delle gioie ma anche delle problematiche ha dovuto affrontare e dei sogni che vorrebbe si realizzassero.

Intervista a Rossana Fratello

Quando ha capito che voleva fare la cantante?
Verso i quindici anni ho capitone mi piaceva cantare e l’aveva capito soprattutto mio fratello che mi portava a partecipare a dei concorsi , tant’è che a diciassette anni vinsi il primo concorso a Piacenza. A questo concorso c’erano tutte le case discografiche più importanti dell’epoca che sceglievano nuove voci, da lì l’etichetta discografica Ariston mi fece un contratto discografico dove su di me c’era tutto un programma stabilito. Il mio primo saremmo arrivò a diciotto anni e da lì è cominciata la mia carriera

Pensa che se fosse rimasta a vivere in Puglia avrebbe avuto le stesse possibilità di successo?
Sicuramente no, ma la mia famiglia si trasferì a Cinisello Balsamo da San Severo quando io avevo tre anni , i miei genitori si sarebbero dovuti trasferire in Brasile , ma per un caso le cose cambiarono e andammo a Milano. Noi eravamo cinque figli , tre femmine e due maschi, il mio fratello maggiore era un gran bel ragazzo ed aveva la passione per il cinema e voleva andare a Roma per farsi notare. e mi portava in giro con lui. Erano tempi in cui non c’era internet , ma c’erano i rapporti umani, il pubblico ci seguiva per anni , invece oggi oggi è tutto troppo veloce

Quando ha detto: ce l’ho fatta?
L’ho detto subito, non è per presunzione ma è la verità. Oggi i giovani fanno molta più fatica ad arrivare. quando a diciassette anni vinsi il primo concorso a Piacenza mi si aprirono immediatamente tutte le porte , “Sanremo” , “Un disco per l’estate” etc

Si ricorda quando le proposero di posare per Playboy?
Certo che me lo ricordo, Cristiano Magliolo fu l’artefice, in quanto in quel periodo era il mio produttore, era il periodo in cui le cantanti posavano su Playboy , come ad esempio la Zanicchi, ma erano foto abbastanza castigate, erano foto d’autore, ormai quelle immagini le vediamo in spiaggia e un po’ ovunque

Ma ci ha pensato un po’ prima di accettare?
Ci ho pensato sicuramente perché erano tempi in cui dovevamo rendere conto a casa, ho dovuto avvisare mio padre e dirlo non era facile

Ha partecipato a molti Sanremo, secondo lei serve vincere Sanremo per avere successo?
Io non ho avuto molto successo a Sanremo e credo che la cosa importante sia avere la canzone più che altro

Pensa di partecipare in futuro?
Mi piacerebbe tantissimo ma credo che sarà difficile

Nel 2019 ha festeggiato i 50 anni di carriera, c’è qualcuno in particolare che vuole ringraziare?
Voglio ringraziare i miei genitori di aver creduto in me, ma sopratutto mio fratello Nino che mi portava in giro per concorsi

In questa occasione è uscito un suo nuovo singolo, ce ne parli
A luglio 2019 è uscito su tutti digital store il singolo “non si pesa in grammi l’anima” scritto da Bobby Solo, maestro Francesco Moretti (Prodotto da Pasquale Scilanga su etichetta Clodio Music) , con il quale negli anni ’80 insieme a Little Tony avevamo formato il trio Ro.Bo.T. (Rosanna, Bobby, Tony) , siamo rimasti molto amici e mi ha proposto questo brano che rispecchia una donna che ha vissuto la sua vita sia sociale che affettiva, ma che nonostante gli anni e le esperienze deve continuare a guardare il futuro sempre con entusiasmo ed accettare la vita per come viene anche con delle difficoltà da affrontare , perché bisogna continuare ad andare avanti sempre nel bene e nel male

C’è ancora un sogno che vorrebbe realizzare?
Mi piacerebbe molto fare un musical, chissà magari un giorno si realizza

Potresti leggere

Eve La Plume, un inno all’eleganza: l’intervista

a cura di Le Furlan Communication foto di Matteo Gastel Performer, opinionista,…

Non voleva andare a Sanremo ma si è rivelata la vera vincitrice: intervista a Orietta Berti

intervista a cura di Le Furlan Communication Orietta Berti, l’usignolo di Cavriago, è…

Intervista a Maurizio Pisapia: “Bellissime d’estate con i ritocchini e non solo”

E’ arrivata l’estate, abbiamo incominciato a scoprirci di più e vorremmo preparaci…