Potrebbe svolgersi la prossima settimana l’incidente probatorio chiesto dalla Procura di Crotone al Gip per cristallizzare le testimonianze dei superstiti del naufragio del barcone carico di migranti del 26 febbraio scorso a Steccato di Cutro e che ha provocato 70 vittime e un numero imprecisato di dispersi.

In ambienti della Procura si fa presente che questi giorni sono necessari per consentire la notifica a tutte le parti in causa, tra le quali anche i familiari delle vittime che potrebbero poi costituirsi parte civile.

Potresti leggere

Padre stroncato da ictus, moglie e figlio disabili muoiono per fame e sete

Un caso  rimasto per mesi avvolto nel mistero e che ora è stato…

Blitz prima del voto, a Palermo arrestati due candidati: “Voti chiesti alla mafia”

Dopo Pietro Polizzi, candidato di Forza Italia al consiglio comunale di Palermo,…

Scontro tra due auto nel Tarantino, muoiono un ragazzo e una ragazza di 29 e 27 anni

Ancora sangue sulle nostre strade, altre due vite spezzate nella notte di…