Secondo quanto ricostruito dal media indipendente russo Meduza, che nelle scorse settimana ha pubblicato l’intervista fatta a Zelensky e censurata dal governo di Mosca, il massacro dei civili è avvenuto durante la presenza delle truppe straniere a Bucha.

Dopo la pubblicazione delle foto satellitari che testimoniano la presenza dei corpi durante l’occupazione di Mosca e degli audio tra soldati russi che parlano delle barbarie commesse, nei video pubblicati da Meduza ci sono immagini prese dai droni dei distretti meridionali della cittadina e girate dal 23 al 30 marzo 2022. Nei filmati si vedono sull’oramai nota via Yablonska i cadaveri dei civili morti in strada.

Meduza rivela la fonte delle immagini: si tratta del neonazista bielorusso Serhii “Botsman” Korotkykh, che combatte con gli ucraini ed è stato accusato dai media russi di aver ucciso i civili di Bucha, insieme al suo battaglione, tra il 31 marzo e il primo aprile.

Potresti leggere

Meloni annuncia il taglio delle accise

“Penso ancora che sia giusto il taglio delle accise, ma si fanno…

Bielorussia schiera forze speciali ai confini: “Possiamo infliggere danni inaccettabili”

La Bielorussia ha schierato forze speciali alle sue frontiere con l’Ucraina, affermando…

Fedez operato all’ospedale San Raffaele di Milano: “Risultati esami cruciali per le cure”

Fedez è stato operato all’ospedale San Raffaele di Milano nella giornata di…