martellate

Violenza domestica. Una donna di 81 anni residente a Mestre, in provincia di Venezia, esasperata per la difficile situazione familiare, ha tentato di uccidere la figlia di 56 anni colpendola ripetutamente in testa con una mazzetta da muratore.

L’episodio, avvenuto domenica pomeriggio nella citta’ della Terraferma veneziana, e’ stato reso noto oggi. A lanciare l’allarme al 113 sono stati i vicini, allarmati per le urla che provenivano dall’abitazione confinante. Gli agenti delle Volanti, giunti sul posto, hanno arrestato per tentato omicidio l’anziana, per la quale sono stati poi disposti gli arresti domiciliari.

La figlia, presa in cura dal 118, e’ stata trasportata in ospedale, dove è attualmente ricoverata in prognosi riservata.

Potresti leggere

Thomas, ucciso con un colpo d’arma da fuoco alla testa a 18 anni: ci sono dei sospettati

Ci sono alcuni sospettati nell’ambito delle indagini sull’agguato di due giorni fa…

Sorpresi a riesumare un cadavere al cimitero nel giorno di chiusura, denunciati 3 uomini nel Napoletano

Ancora non è chiaro perché 3 lavoratori del Comune di Roccarainola, nel…

Ragazzini accoltellati a Marechiaro, fermato figlio boss: “Mio figlio è stato sventrato”

Luigi e Antonio sono fuori pericolo. Dopo le coltellate ricevute domenica pomeriggio sullo scoglione di Marechiaro,…