Le nuove previsioni Istat sul futuro demografico del Paese, aggiornate al 2021, confermano una decrescita della popolazione. Da 59,2 milioni al 1 gennaio 2021 si scenderà a 57,9 milioni nel 2030, e poi la flessione aumenterà a 54,2 milioni nel 2050 fino a 47,7 milioni nel 2070.

Il rapporto tra individui in età lavorativa (15-64 anni) e non (0-14 e 65 anni e più) passerà da circa 3 a 2 nel 2021 a circa 1 a 1 nel 2050. Entro dieci anni in 4 Comuni su 5 è atteso un calo di popolazione, e il rapporto aumenta a 9 su 10 nel caso delle zone rurali. Diminuiranno anche le coppie con figli, che entro il 2041 rappresenteranno appena una famiglia su quattro.

Potresti leggere

Tumori, scoperto il vaccino contro il cancro: rinforza le difese dell’organismo

Entra in circolo e, come un cavallo di Troia, porta con sé…

Covid e Pasqua, Vincenzo De Luca invita alla prudenza: “Mascherina via solo per mangiare pastiera”

Vincenzo De Luca torna a parlare di Covid e di un ‘liberi…

Covid, cala l’Rt in tutta Italia: il Paese intero verso la zona gialla

Lieve calo dell’indice Rt in Italia, che scende a 0,86 mentre la…