Un operaio di 55 anni, impiegato di una azienda di San Gennaro Vesuviano (Napoli). è morto sul lavoro in circostanze ancora poco chiare. La vittima si chiamava Dakaj Mynyr ed era di nazionalità albanese. Era impiegato, con regolare contratto, in una ditta che si occupa di logistica. Non è ancora chiara la dinamica dell’incidente avvenuto nel primo pomeriggio di giovedì 16 marzo.

Dopo l’incidente, l’uomo è stato soccorso dai colleghi e poi trasportato d’urgenza al pronto soccorso dell’ospedale di Nola dove è successivamente deceduto a causa delle gravi ferite riportate. A nulla sono valsi i tentativi dei sanitari di rianimarlo.

La salma, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stata trasferita al Secondo Policlinico di Napoli per l’autopsia che verrà effettuata nei prossimi giorni. Esame autoptico utile a chiarire le cause di un decesso sul quale, al momento, ci sono poche informazioni.

Ad indagare sull’accaduto sono i carabinieri della Compagnia di Nola e del Nucleo Investigativo di Castello di Cisterna. Non è ancora chiaro il luogo dove è avvenuto l’incidente, se all’interno della ditta di San Gennaro Vesuviano o altrove.

Potresti leggere

Ucraina, avviate 5600 inchieste per crimini di guerra

L’Ucraina ha avviato inchieste su circa 5.600 casi di possibili crimini di…

Coronavirus, pochi contagi e 110 morti: ospedali con 10.300 pazienti

Sono 2.490 i nuovi casi di coronavirus nel bollettino di lunedì 24…

Napoli, rissa durante festa: ucciso 18enne

Un ragazzo di 19 anni, Giovanni Guarino, è stato ucciso con 7…