Fondo giovani con tassa di successione, Carfagna boccia idea Letta: "Impossibile, diseguaglianza Nord Sud intollerabile"

Chiameremo la nostra lista ‘Democratici e Progressisti” e “avrà l’agenda sociale al centro”. Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, a Mezz’ora in Più. “Io penso che siamo molto più progressisti noi dei 5 Stelle”, ha aggiunto. Sarà, ha spiegato Letta, “una lista aperta, espansiva, ovviamente a partire dal Pd. Ne ho già parlato con Speranza, coi socialisti, coi cattolici di Demos, con altri, una lista aperta”. “Sono pronto nei prossimi giorni a parlare anche con altri, con chiunque sarà disponibile, ha detto. “Sono tre le caratteristiche che ci vogliono per parlare con tutti quelli disponibili: ognuno porti un valore aggiunto, spirito costruttivo e nessuna logica dei veti. Se c’è qualcuno che ha voglia di discutere con questa logica costruttiva credo che possiamo essere ancora più espansivi”. “Il tema della salvezza dell’ambiente sarà al centro della nostra campagna elettorale”, ha spiegato, “così come la questione salariale”.

Potresti leggere

Ucciso mentre faceva un comizio, il killer dell’ex premier giapponese Shinzo Abe ha usato un’arma artigianale

L’assassino dell’ex premier giapponese Shinzo Abe, Tetsuya Yamagami, ha detto di aver…

Manovra, dura Mariastella Gelmini: “Il Senato ridotto a passacarte”

Mariastella Gelmini ha diramato una nota in cui commenta duramente la Manovra.…

Termina funerale, folla scandisce ‘Santo subito

Mentre sta terminando il rito delle esequie del Papa emerito Joseph Ratzinger,…