Il nuovo decreto del governo

Penso che il richiamo di Draghi ai partiti sia giusto. Adesso si capira’ chi ha insistito per preservare l’azione di governo convinto che sia una questione essenziale e chi invece ha posto il tema in modo strumentale”. Lo sottolinea in una intervista al “Corriere della Sera” il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Andrea Orlando, preoccupato per quanto sta accadendo all’interno di Lega e Movimento cinque stelle. Le due situazioni “mi preoccupano, ma per ragioni diverse – spiega l’esponente dell’esecutivo -. Per quanto riguarda Salvini, spero per l’interesse nazionale che non rincorra Meloni anche strizzando l’occhio a posizioni antieuropeiste e No vax in un momento cruciale per l’attuazione del Pnrr e per la sconfitta della pandemia. Per quanto riguarda il M5s, non parlerei di caos, ma di un passaggio difficile che mi auguro si risolva con un rafforzamento dell’alleanza progressista”.

Potresti leggere

Con i Cinquestelle è finita

Questo strappo rende impossibile ogni alleanza con i Cinquestelle”. Per il ministro…

Auto contro muro nella notte a Roma, muore l’attrice Ludovica Bargellini: aveva 35 anni

Incidente mortale questa notte a Roma. A perdere la vita è stata…

Eutanasia, la decisione della Consulta che colpisce più di un milione di cittadini. Le reazioni della politica: “Ora tocca al Parlamento”

Referendum eutanasia legale. Ieri la decisione dei giudici sull’inammissibilità del quesito. La risposta di Cappato